Seguici su

Cerca nel sito

Roma, è allarme rifiuti: Raggi scrive al ministro dell’Ambiente

La richiesta a Costa è stata preceduta da un’altra lettera della sindaca indirizzata a Zingaretti, in cui si ritiene necessario un incontro immediato

Roma – La sindaca di Roma Virginia Raggi ha chiesto al ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, di convocare per oggi stesso un incontro “al fine di trovare senza indugio una soluzione che scongiuri” una “gravissima crisi” sul fronte della raccolta dei rifiuti, in particolare a seguito della chiusura della discarica di Colleferro.

Nella lettera al ministro inviata ieri sera, a quanto si apprende, Raggi richiede la convocazione del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, del Prefetto di Roma, del Capo del Dipartimento nazionale della Protezione Civile e dell’Amministratore unico di Ama.

La richiesta a Costa è stata preceduta da un’altra lettera della sindaca indirizzata a Zingaretti, in cui si ritiene necessario un incontro immediato e si ribadisce che la legge non attribuisce la scelta dei siti di conferimento al Comune ma dispone che vengano individuati nell’ambito di un piano di competenza regionale che ad oggi non è stato ancora approvato.

Regione a Raggi: “Soluzione o commissariamento”

“Vanno bene le riunioni purché non diventino una scusa per confondere ruoli, compiti e perdere altro tempo. È l’ora delle decisioni”. Lo dichiara in una nota l’assessore al ciclo dei rifiuti della Regione Lazio, Massimiliano Valeriani.

“Per evitare una crisi che chiediamo da tempo di scongiurare occorre che ciascuno si assuma le proprie responsabilità“. ”Se il Comune non individuerà nelle prossime ore soluzioni che gli competono per i compiti di raccolta e smaltimento, useremo i poteri sostitutivi per superare la loro inerzia“.

(Il Faro online)