Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, notti di paura per il lungomare senza illuminazione

Da oltre un mese lungomare Paolo Toscanelli e le strade degli alberghi sono senza illuminazione stradale. Vane le proteste contro Acea e Municipio

Ostia – Strade senza illuminazione, turisti e residenti hanno paura. Nonostante le vibranti proteste nei confronti dell’Acea e del X Municipio, però, i lampioni non si riaccendono da oltre un mese.

Succede sul lungomare centrale, a due passi dal Pontile, nella zona degli alberghi. I lampioni sono spenti da oltre un mese e quando cala la notte i residenti e gli ospiti degli hotel si sentono in pericolo. Con l’oscurità si corre il rischio di essere investiti mentre si attraversa la strada o, peggio ancora, si può diventare il bersaglio di malintenzionati.

L’elenco delle strade senza illuminazione è esteso: la sera restano al buio un lungo tratto di lungomare Paolo Toscanelli, via della Pineta e via San Quiriaco. Ieri sera era senza luce pubblica anche via Cardinal Ginnasi.Sono 30 giorni di buio totale dell’illuminazione pubblica su lungomare Paolo Toscanelli dal civico 52 al 10 – Denuncia una residente – Abbiamo inoltrato innumerevoli segnalazioni agli organi competenti ma si sono rivelate vane. Lo stato di pericolosità è notevole, agevola incidenti stradali e violenze. Le responsabilità della pubblica amministrazione su questo fenomeno sono gravi“.

Spesso nel disservizio è coinvolta anche piazza dei Ravennati; così anche il Pontile resta al buio. Una situazione, questa, che è insopportabile per una località che ha ambizioni turistiche e per la quale le amministrazioni a tutti i livelli continuano a promettere sicurezza e rilancio d’immagine.