Seguici su

Cerca nel sito

Natale a Formia: tra presepi ed eventi “green”

A Formia il Natale prenderà il via l'8 dicembre e non terminerà prima del 7 gennaio del 2020. Novità di quest'anno sarà il presepe galleggiante a Mola.

Formia – L’attesa era tanta. Complice la “rivalità” con la vicina Gaeta, che, come sempre negli ultimi anni, in anticipo sui tempi si è vestita a festa e, con le sue Luminarie ha raccolto l’ennesimo successo, infatti, molti cittadini di Formia si chiedevano quali iniziative avrebbe messo in campo l’amministrazione targata Villa per Natale.

L’attesa, ora, è finita. Qualche giorno fa, infatti, tramite apposita conferenza stampa, la maggioranza ha svelato i suoi piani per il Natale: non solo eventi di intrattenimento quest’anno, ma anche molti eventi “green”, atti a sensibilizzare la comunità sulle problematiche legate all’ambiente.

Un ricco calendario di eventi – che partiranno l’8 dicembre 2019 e si concluderanno il 7 gennaio 2020, per un costo complessivo di circa 170mila euro, di cui 140mila sono fondi stanziati nel settore turismo e 30mila nel settore Cultura-, che si basa, soprattutto, sulla collaborazione: non solo, infatti, assessorato alla Cultura e al Turismo, quest’anno sono stati coinvolti anche Scuola, Politiche giovanili e, come già detto, ambiente.

I Presepi di Formia

Non luminarie, ma presepi. È questa la ricetta vincente, per l’amministrazione di Paola Villa, che riporterà a Formia quella magia del Natale che avevamo un po’ perso. In segno di continuità, infatti, a Maranola si terrà l’ormai noto presepe vivente e presso la corte comunale il già tanto discusso presepe di sabbia dell’anno scorso e la mostra dei presepi presso Castellone. Novità di quest’edizione, sarà il presepe galleggiante che si terrà, invece, presso la darsena di Mola. 

Le altre iniziative

Poi, ancora, nel programma: videomapping interattivo con il coinvolgimento del pubblico, la pista di pattinaggio a Largo Paone e il villaggio di Babbo Natale presso la villa Comunale.

Per un Natale all’insegna del “green”, invece, vi saranno pedalate lungo percorsi turistici, installazioni con materiale riciclato e un box interattivo della Frz. E, soprattutto, per la prima volta, il grande abete di piazza Santa Teresa sarà illuminato solo ed esclusivamente con luci alimentate dall’energia solare.

Non solo. È già iniziata l’installazione dei mercatini di Natale a Largo Paone, dove sarà possibile acquistare prodotti artigianali e locali.

La mostra concorso “Il mio albero green”

Altra iniziativa all’insegna del “green” è la prima edizione della mostra- concorso intitolata proprio “Il mio albero green.”

“Credendo nell’importanza, nel valore e nella diffusione delle buone pratiche ambientali – hanno poi fatto sapere gli assessori alle Politiche Giovanili Alessandra Lardo e all’Ambiente Orlando Giovannone – invitiamo i cittadini, le associazioni e gli studenti degli istituti comprensivi a partecipare alla prima edizione della mostra-concorso ‘Il Mio Albero di Natale Green’. I lavori dovranno rappresentare un albero di Natale realizzato in materiale esclusivamente riciclato di qualsiasi dimensione e con qualsiasi tecnica”.

Il concorso è diviso in due sezioni, una riservata alle scuole e l’altra a singoli cittadini e associazioni. Gli Alberi dovranno essere completati entro mercoledì 4 dicembre e verranno presi in consegna dagli organizzatori della mostra il giorno successivo, giovedì 5 dicembre.

Resteranno esposti presso i locali comunali, dove i visitatori della mostra, aperta il sabato e la domenica, potranno votare l’albero preferito per la categoria scuole e quello preferito per la categoria singoli e associazioni che verrà poi esposto all’ingresso dell’edificio comunale di Piazza Marconi.

I primi tre alberi di entrambe le categorie saranno premiati il 7 gennaio alle 18:00. La direzione artistica è di Gabriella Catania. Per chi volesse aderire all’iniziativa lo può comunicare, entro lunedì 2 dicembre, all’indirizzo e-mail: assessorato.ambiente@comune.formia.lt.it.

(Il Faro on line)