Seguici su

Cerca nel sito

Luana Ludovici al Sindaco: “Assurdo dire o tappiamo le buche oppure puliamo le spiagge”

La consigliera della Lega: "Un buon amministratore deve primariamente garantire i servizi, non accampare sempre scuse di bilancio"

Ardea – “Contesto le puerili scuse del sindaco – afferma Luana Ludovici – Improponibile un Sindaco che ad ogni problema ha una scusa per non risolverlo accampando sempre che non ha soldi e che quindi se fa una cosa non può farne altre”.

Dopo aver letto l’articolo sul “Il Tempo”, la consigliera Luana Ludovici della Lega risponde alle dichiarazioni rilasciate dal sindaco Mario Savarese del M5S, in merito alla pulizia dell’arenile.

Al sindaco era stata inviata da parte di un suo collega, il consigliere Montesi, una diffida a far bonificare l’arenile rutulo in quanto la spiaggia a seguito delle mareggiate è stata invasa da canne e da diverse carcasse di animali marini e da cortile.

La coordinatrice della Lega Luana Ludovici, ricorda al sindaco che per la pulizia dell’arenile “anche nel periodo invernale deve pensarci sempre la concessionaria comunale per la raccolta dei rifiuti ovvero ‘l’Igiene Urbana’, anche se dal primo gennaio 2020 inizia il quarto anno di proroga, ma che, fino ad attribuzione del servizio a nuova ditta la stessa su ordine del sindaco non può esimersi.

La consigliera precisa e ricorda al Sindaco: “Per il pagamento eventualmente si mette in coda al credito vantato dalla concessionaria, ma l’arenile va pulito. E’ puerile dire che o si tappano le buche o si fa ripulire l’arenile, sono due cose distinte e separate, e comunque non si sta facendo né l’una né l’altra. E’ ora di smetterla di non prendere decisioni”.

“Caro Sindaco – conclude Ludovioci – , insieme ai miei colleghi sto aspettando che faccia convocare un consiglio comunale per dirgliene quattro se mai avrà ancora i numeri per riunire quello che resta della sua maggioranza, considerando che da settimane l’opposizione ne ha fatto richiesta; questo scappare evidenzia sempre più una maggioranza spaccata e in disaccordo su tutto”.