Seguici su

Cerca nel sito

Ladispoli, Ardita: “Entro il 31 dicembre i fondi per la copertura della tribuna dello stadio”

"Grazie ad un finanziamento a tasso zero del credito sortivo finalmente eviteremo ai tifosi di dover assistere alle partite sotto la pioggia o al solleone"

Ladispoli – “Finalmente è stato definito l’iter dell’approvazione del Bando “Sport e Missione” del Credito Sportivo, entro il 31 dicembre sarà erogato il contributo del Coni nelle casse del comune di Ladispoli per permettere la realizzazione della copertura sulla tribuna dello stadio Angelo Sale”.

L’annuncio è del consigliere comunale Giovanni Ardita, delegato alle società calcistiche locali, che da tempo stava seguendo l’iter burocratico della pratica.

“Grazie ad un finanziamento a tasso zero del credito sortivo – prosegue Ardita – finalmente eviteremo ai tifosi dell’Unione Sportiva e della squadra femminile ed ai parenti delle centinaia di ragazzi del settore giovanile di dover assistere alle partite sotto la pioggia o al solleone. I lavori partiranno con l’anno nuovo, l’amministrazione comunale del sindaco Grando ha concordato con la società del presidente Paris di dedicare la copertura della tribuna dello stadio al giovane portiere Daniele Bruni, scomparso due anni fa in un tragico incidente a Cerveteri.

Una grande immagine ricorderà questo sfortunato atleta, è un omaggio che abbiamo ritenuto doveroso nei confronti della famiglia. Siamo fiduciosi che l’installazione della copertura invoglierà i tifosi a gremire gli spalti dello stadio Angelo Sale, ricordiamo che la partecipazione del Ladispoli al prestigioso campionato nazionale di Serie D è un patrimonio non solo sportivo di tutta la città”.

Ma ci sono altre novità per l’impiantistica sportiva di Ladispoli. “In queste settimane – prosegue il consigliere Ardita – l’amministrazione si è adoperata per riqualificare l’impianto di illuminazione del campo di calcio di Marina San Nicola.

Nello stadio Annibale Lombardi giocano tanti giovani che erano penalizzati da un impianto carente con 3 fari su 4 spenti. Allenarsi nel tardo pomeriggio era praticamente impossibile, grazie ad una recente variazione di bilancio abbiamo ritenuto giusto illuminare il campo della frazione di Ladispoli.

Presto metteremo mano anche all’impianto d’irrigazione obsoleto ed al tappeto del verde ormai arrivato consumato. Senza dimenticare che l’attenzione dell’amministrazione comunale è rivolta a tutte le discipline, come dimostrato dal progetto di costruzione del palazzetto dello sport per tante società che da mezzo secolo attendevano risposte. Abbiamo grandi progetti per il 2020 per rilanciare lo sport a Ladispoli”.

(Il Faro online)