Seguici su

Cerca nel sito

Le Rubriche di Il Faro Online - Cucina & Sapori

Maritozzo Day 2019: da Roma a tutta l’Italia, per una causa tutta rosa

Anche Fiumicino c’è, sabato 7 dicembre, per la terza edizione della golosa manifestazione che punta a servire più di 20mila maritozzi in un giorno

A cura di: ILARIA CASTODEI

Cucina e Sapori – Sabato 7 dicembre dalle ore 10:00 il simbolo della golosa pasticceria romana, il maritozzo, torna ad essere celebrato in tutte le sue forme nei migliori locali della città e oltre.

Ebbene, quest’anno il Maritozzo day si estende a tutta l’Italia in un vero e proprio itinerario di bontà e solidarietà. L’evento, organizzato sempre da Tavole Romane, si propone tanti obiettivi, primo fra tutti il sostegno a favore della Breast Unit dell’Ospedale Fatebenefratelli – Isola Tiberina di Roma per l’acquisto di un casco anticaduta dei capelli da utilizzare durante la chemioterapia per la lotta del tumore al seno.

Grazie a una donazione minima da 1 euro in su, a fronte di ciascun maritozzo offerto dai locali aderenti fino ad esaurimento scorte, si potrà contribuire a questa importante causa.

Il Maritozzo Day in tutt’Italia, anche a Fiumicino

Secondo obiettivo, il Maritozzo day travalica il territorio romano e debutta in tutta Italia. Da Milano a Trapani sono tante le città e i borghi partecipanti con le loro pasticcerie, forni, pizzerie e ristoranti, che si cimenteranno nella creazione della famosa pagnottella romana nelle varie versioni dolci, salate, classiche e innovative. Quindi il maritozzo sarà servito in tantissime declinazioni e in tutta Italia.

Mentre a Roma parteciperanno all’iniziativa nomi del calibro di Bonci, Bombiani, Andreotti, anche Fiumicino si fa valere collaborando con due delle sue più note eccellenze.

Dove poter gustare quindi il maritozzo nella cittadina? Non ci si può sbagliare: alla Pasticceria Patrizi, in via G. Battista Grassi, 6 , si troverà la paffuta versione classica con panna montata, una magnifica delizia, mentre alla Pizzeria Sancho, via di Torre Clementina, si potrà assaggiare la versione salata con impasto semintegrale farcito con scarola, alici del cantabrico, olive e mandorle, un sapore unico.

Inoltre, presso una serie di ristoranti, osterie e pizzerie sparsi per lo stivale tutti gli appassionati della tradizionale pagnottella potranno assaggiare anche dei maritozzi inediti offerti dal locale per l’occasione o inclusi in carta per l’evento.

Maritozzo Day e la campagna solidale

Terzo obiettivo, il dolce simbolo di Roma diventa rosa: alcuni artigiani in lista offriranno un maritozzo “rosa” realizzato con farine poco raffinate, basso contenuto di zucchero o sostitutivi naturali, senza lattosio, con aggiunta di frutti rossi, semi e frutta secca. Una versione alleggerita della nota pagnottella, adatta a essere consumata anche da persone che stanno attraversando un momento delicato di salute.

“Un maritozzo che diventa solidale, oltre che conviviale”, è slogan che hanno lanciato gli organizzatori di Tavole Romane alla presentazione del Maritozzo Day 2019.

Inoltre, quest’anno l’iniziativa lancia la campagna di comunicazione benefica ‘E se partecipare fosse il tuo superpotere?’ a favore sempre della Breast Unit dell’Ospedale Fatebenefratelli – Isola Tiberina di Roma.

Maritozzo Day sarà accanto dunque alle donne che combattono il tumore al seno, i medici che le curano e i familiari che le supportano, in qualità di veri grandi eroi dei nostri giorni, con la sua squadra di artigiani che preparerà questa prelibatezza gastronomica contribuendo al tempo stesso alla valorizzazione di questa tradizione. Si può scegliere di partecipare al Maritozzo Day donando il proprio contributo per la causa: “anche un semplice euro e un semplice maritozzo possono fare di noi dei supereroi”.

La lista dei Locali aderenti e le modalità di donazione

La lista di tutti i locali romani e nazionali aderenti si possono trovare sul sito www.maritozzoday.it, come anche le modalità di donazione.

“Basterà identificare il proprio itinerario del maritozzo, scaricare il coupon unico e mostrarlo direttamente dallo smartphone o stamparlo per presentarlo nei vari punti vendita, il tutto fino ad esaurimento scorte, ma, niente paura – rassicurano gli organizzatori di Tavole Romane – in circolo ci saranno più di 20mila maritozzi dolci e salati”.

La donazione potrà avvenire anche direttamente presso il locale versando in un apposito contenitore che rimarrà esposto per un mese (dal 7 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020), una quota minima di 1 euro a maritozzo.

Il ricavato da ciascun locale sarà devoluto completamente a favore della causa. Sarà possibile donare anche tramite bonifico bancario e acquistando anche le tazze dedicate alla specialità romana sul sito maritozzoday.it o presso i punti vendita che saranno indicati sui canali social e sul sito.

La raccolta fondi sarà interamente devoluta alla Breast Unit dell’Ospedale Fatebenefratelli.

Maritozzo day si espande e subito scatta l’hashtag #

Grazie al contributo di pasticceri, panificatori, chef e ristoratori uniti nel nome del maritozzo, si punta in questa terza edizione a superare i numeri della precedente. Il Maritozzo Day infatti è in netta crescita. Sono aumentati gli artigiani e i locali coinvolti nel 2019: sono circa 70 le attività partecipanti lungo tutta la penisola. Tanti i locali che offriranno più tipologie di maritozzi (dolci, salati, tradizionali con panna o uvetta nell’impasto, adatti a vegani, intolleranti al glutine) proposte esclusivamente per il Maritozzo Day.

Infine si può diventare protagonisti della golosa maratona condividendo la propria esperienza sui social con i seguenti hashtag: #maritozzoday19 #maritozzoday. Attivi anche i Maritozzo Hunters: influencer, per lo più instagrammers che con i loro scatti e video presidieranno i locali a caccia di emozioni e sorrisi per immortalarli e condividerli sui social.

Un maritozzo per deliziare il palato e per sostenere le tradizioni romane, un maritozzo per diventare supereroe e salvare una vita umana.

(Il Faro online)