Seguici su

Cerca nel sito

#NessunoEscluso, domani a Ciampino il convegno per la disabilità

Sensibilizzare la collettività ai diritti di inclusione e vita dei ragazzi disabili. Presso l’Aula Consiliare di Ciampino anche le scuole del territorio

Ciampino – Nella settimana dedicata alla disabilità e ai suoi valori da accrescere e da porre come opportunità, si moltiplicano gli eventi in favore di questo mondo. Sono circa 5 milioni in Italia le persone disabili e hanno bisogno di assistenza e quotidianità. Ma non solo loro. Dietro ad un ragazzo o una ragazza disabile, o con una qualche disabilità più o meno grave, c’è una famiglia. Che lotta, insieme alla figlia o al figlio. E combatte per i propri diritti.

Lo sport ha fatto tanto in questi anni. E ha dato dignità e vita alle diversabilità umane. Oggi si vincono medaglie anche alle Paralimpiadi e tutti possono evidentemente puntare ad una vita più normale possibile, anche psicologicamente. Campioni del calibro di Bebe Vio (da poco a lei dedicata una Barbie), di Simone Barlaam, di Alex Zanardi hanno tracciato una strada verso il futuro. E sono oggi un aiuto prezioso per chi soffre nella quotidianità.

(clicca per ingrandire)

E lotta per i propri diritti. Di questo si parlerà al convegno organizzato domani mattina a Ciampino. Con il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Sociali della cittadina laziale. L’evento si svolgerà nell’Aula Consiliare dalle ore 11,30: “#NessunoEscluso”. Questo il nome dell’evento in programma. Numerosi gli ospiti di prestigio. Non solo il sindaco di Ciampino Daniela Ballico, ma anche l’assessore alle Politiche Sociali  Ivan Boccali, insieme ad Anna Rita Contestabile, assessore alla Pubblica Istruzione, Katiuscia Girolametti, scrittrice e blogger, Marzia D’Anella, presidente dell’Associazione Il Sorriso di Mok e Angela Mulas, nonché poetessa, attrice di teatro. Con loro anche Franca De Padova, membro della commissione scolastica Bes (bisogni educativi speciali) e mamma di  Chiara Colletta, campionessa di equitazione e judo con sindrome di down, la coordinatrice e responsabile della funzione strumentale area inclusione dell’Ipseoa Pellebrino Artuisi di Roma Angela Volpe, Gianni Schurzel, dottore in Scienze dell’educazione e formazione didattica speciale e maestro di judo alla palestra Europa Judo Sport Lab di Morena e Alessandro Falchi, maestro di judo anch’esso presso la Palestra Europa Judo Sport Lab.

E’ importante allora la finalità di questo evento che chiude la settimana dedicata alla disabilità. Si parlerà dei diritti delle famiglie di far crescere e proteggere i propri figli disabili. Si svolgerà allora la Giornata di Sensibilizzazione per questi diritti stessi. Delicati e fondamentali. Nell’inclusione, nell’integrazione, nella scuola e nello sport.

Durante la manifestazione di Ciampino sarà presentato l’autobiografia di Katiuscia Girolametti “N° 5 non è né un numero né un mambo”. Un racconto colorato all’interno del mondo della disabilità e della diversità. Una storia e un viaggio che ruota intorno a suo figlio Daniele. Supereroe.

Fondamentali le finalità educative dirette alle scuole. Luoghi di crescita e di incontro dei giovani. Parteciperanno al convegno anche gli istituti scolastici di I e II grado di Ciampino che presenteranno temi su questo argomento di disabilità e inclusione.

(Il Faro on line)