Seguici su

Cerca nel sito

Fondi, tutto pronto per il “Natale delle meraviglie” 2019

Partito il 6 dicembre, il calendario degli eventi di Natale a Fondi si protrarrà fino all'11 gennaio. Tanti gli appuntamenti: musicali, culturali ed enogastronomici.

Fondi – Entra nel vivo domani, venerdì 6 Dicembre, il “Natale delle Meraviglie 2019”, manifestazione natalizia che si protrarrà sino all’11 Gennaio 2020.

Il ricco e articolato calendario degli eventi – tra cui musica live, eventi culturali, artisti di strada, esibizioni di danza, proiezioni di film e spettacoli teatrali per adulti e bambini, degustazioni enogastronomiche, cerimonie di premiazione, animazioni per i più piccoli, spettacoli di magia, mercatini di Natale, esibizioni di corali, i concerti di Natale e Capodanno – è in diffusione in versione cartacea negli esercizi cittadini ed è altresì scaricabile digitalmente dal sito www.comunedifondi.it in doppia versione (per visualizzazione PC e ottimizzata per smartphone).

La brochure include anche i giorni e gli orari di visita dei siti storici, culturali e architettonici cittadini: il Castello Caetani con l’annesso Museo Civico, il Palazzo Caetani, il Museo Ebraico e il chiostro del complesso conventuale di San Domenico.

Gli eventi sono promossi dal Comune di Fondi con il contributo di Regione Lazio, Camera di Commercio di Latina e Banca Popolare di Fondi, con il patrocinio e in collaborazione con Parco Naturale Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi, Associazione Pro Loco Fondi e Consorzio d’Impresa Fondipiù e in sinergia con le Associazioni cittadine.

Il programma di ieri

Il Natale a Fondi a preso il via ieri con l’inaugurazione,  in località Cocuruzzo, del Presepe a cura dell’Associazione “La Collina.” Alle 17.00, presso la Sala convegni del Castello Caetani, poi ha avutot luogo la conferenza “I Gonzaga tra Fondi e Sabbioneta” e la presentazione del calendario a cura dell’Associazione Fidapa Sezione Fondi-Lenola-Sperlonga.

E, ancora, come ogni anno, vi è stata la cerimonia di accensione delle luci del grande Albero di Natale, prevista in piazza IV Novembre alle 17.00 con l’esibizione corale degli Istituti Comprensivi. Per poi proseguire, nel chiostro di San Domenico all’inaugurazione del Presepe artistico all’aperto, con oltre 200 personaggi, 145 strutture e la riproduzione di 85 antichi mestieri con parti meccanizzate e giochi di luce. Il Presepe sarà visitabile fino al giorno dell’Epifania.

Non solo. Alle 18.30, nella Sala espositiva del Castello Caetani, è stata inaugurata la mostra “Natale sulle ali dell’Arte”, curata dall’Associazione ARS ET VIS. L’esposizione resterà aperta fino al 22 Dicembre prossimo.

Alle 19.00, infine, in piazza IV Novembre con in cartellone “Accendiamo il Natale!”, vi è stato il concerto dei “Moon Vibes” a cura dell’Associazione ItalYoung.

Gli altri appuntamenti

Le festività natalizie a Fondi saranno contrassegnate da numerosi altri appuntamenti, come “Magichristmas”, l’iniziativa promossa dalla Cooperativa Astrolabio che dalle ore 17.00 alle 20.00 propone presso il Centro Magicabula in piazza Cesare Beccaria giochi per bambini, laboratori didattici e creativi, tombola di Natale, film, l’Ufficio postale di Babbo Natale, giochi di squadra e la lotteria della Befana. L’appuntamento è per i giorni Sabato 7 e Domenica 8 e ancora per il 14, 15, 21 e 22 Dicembre prossimi.

Fino all’Epifania tornano inoltre gli appuntamenti con i Mercatini di Natale di artigianato, antiquariato e modernariato a cura dell’Associazione Artigianando, ubicati in piazza Unità d’Italia e viale Vittorio Emanuele III. Le prossime date in programma sono Sabato 7 e Domenica 8 e, a seguire, il 14, 15, 16, 21, 22, 23 e 24 Dicembre e il 5 e 6 Gennaio 2020.

Infine, tutti i Sabato mattina di Dicembre fino a quello del 4 Gennaio prossimo l’Associazione Pro Loco Fondi – in collaborazione con il Comune e il Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi – propone l’iniziativa “Villa Cantarano a Fondi tra stupore, magia e misteri”. Dalle 9.00 alle 12.00 la Villa resterà aperta alla libera fruizione del pubblico con iniziative di intrattenimento e di conoscenza. Nel giardino si potranno osservare due tratti delle antiche mura della città, alcuni reperti archeologici romani e varie associazioni vegetali.

(Il Faro on line)