Seguici su

Cerca nel sito

Formia, 69enne finisce ai domiciliari per atti persecutori

Arrestato dai Carabinieri di Formia, il 69enne dovrà scontare ancora 2 anni e 5 mesi di reclusione per il reato commesso tra il 2016 e 2017.

Formia – È ora agli arresti domiciliari, così come disposto dall’autorità giudiziaria, il 69enne originario di Formia che, tra il 2016 e il 2017, mentre si trovava a Roma, si è “macchiato” di atti persecutori.

Arrestato dai Carabinieri del luogo a seguito di un’ordinanza di esecuzione per la carcerazione con prosecuzione della detenzione in regime di arresti domiciliari, la Procura della Repubblica, presso il Tribunale ordinario di Roma, ha stabilito che l’anziano dovrà scontare ancora 2 anni e 5 mesi di reclusione per il reato commesso.

(Il Faro on line)