Seguici su

Cerca nel sito

Severini: “Perdita d’acqua infinita su via Michele Rosi, uno spreco di soldi e risorse”

"Chiedo al Sindaco di farsi portavoce presso Acea di questo intollerabile disagio, perché il nostro territorio non può essere sempre dimenticato da tutti"

Fiumicino – “Da circa una settimana su via Michele Rosi, via principale di Aranova, ho segnalato personalmente una grande perdita di acqua, che arriva fino a Castiglione. Ad oggi, ci sono più di 12 segnalazioni ad Acea, e solo stamattina – dopo l’ennesimo sollecito – si è visto qualcuno”. Lo afferma in un comunicato Roberto Severini, capogruppo Crescere Insieme.

roberto severini

Continuano a dirci che le segnalazioni vengono inoltrate, ma poi la ditta che deve intervenire  non lo fa. E’ inconcepibile, è l’ennesimo schiaffo a Fiumicino, stavolta dato da una grande ditta privata, che evidentemente considera la zona nord come la periferia delle periferie, e quindi la mette in coda a tutto.

I cittadini – prosegue Severini – hanno chiamato il numero delle emergenze, che va detto tale non è, visto che l’emergenza dovrebbe essere tempestivamente risolta ed invece qui ormai siamo ad una settimana di spreco.

Ci ho provato io come consigliere comunale, ma la risposta è stata identica. Chiedo al Sindaco di farsi portavoce presso Acea di questo intollerabile disagio, perché il nostro territorio non può essere sempre dimenticato da tutti.

Sottolineo che stiamo parlando di acqua, dunque di un bene primario e di servizio pubblico. Credo che uno spreco simile sia perseguibile anche sotto il profilo penale, visto che le aziende di servizi pubblici avrebbero l’obbligo di dare risposte entro 48 ore. Ormai siamo stanchi: chi deve pagare paghi, a non siano sempre e solo i cittadini a pagare tasse e disservizi,

Registro infine che il danno che questo piccolo fiume d’acqua ha provocato alla sede stradale porterà a nuove spese a carico di Fiumicino per il ripristino del manto stradale, e un rischio immediato di incidenti stradali esponenziale”.