Seguici su

Cerca nel sito

Santa Marinella, via ai lavori per la messa in sicurezza della scuola media Carducci

Consegnati all’impresa vincitrice dell’appalto i lavori di ristrutturazione  e messa in sicurezza della scuola media per un importo di 350.000 euro.

Più informazioni su

Santa Marinella – Consegnati all’impresa vincitrice dell’appalto i lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza della scuola media Carducci per un importo di 350.000 Euro.

Presenti il Primo Cittadino Tidei, l’ass. alla P.I. Nardangeli, l’Arch.Mencarelli (Dir.Uff.Tecnico), la Dirigente scolastica Ceccarelli e l’impresa vincitrice.

“Dopo la consegna dei lavori per il  Plesso Vignacce – afferma il sindaco Tidei –  ora è il turno  della scuola media Carducci. Dopo anni di incuria e di abbandono sono stati consegnati oggi i lavori all’impresa vincitrice Mp Edilizia Srl.

Un percorso lungo – prosegue Tidei – che parte dall’acquisizione del finanziamento, la predisposizione del progetto sino ad arrivare alla data odierna con la consegna dei lavori.  Lavori che dovranno espletarsi entro 120 giorni . Dopo circa trent’anni  di incuria ed abbandono inizieremo con  lavori per 350 mila euro, stesso importo  destinato per il 2020 e circa 300mila euro per il 2021. Spenderemo – conclude Tidei – quasi un milione di euro in questa scuola. Un’altra giornata da appuntare sul calendario ed un’altra vittoria per questa Amministrazione.

“Un impegno importante  – afferma l’assessore Nardangeli – per la città ed un segno concreto di questa giunta. Il secondo risultato dopo Vignacce (chiuso da anni).  Una ristrutturazione in tre stralci che ridarà al plesso la dignità che merita ed ai nostri ragazzi una scuola degna di essere chiamata tale. Fondamentale la ristrutturazione della Palestra che accoglie oltre alle attività ordinarie numerosissime attività extrascolastiche, sportive, culturali ed associative.

“Un giorno memorabile, dopo Vignacce – prosegue l’assessore Ceccarelli –  poiché si potrà restituire a questa scuola una nuova veste ed una nuova dignità. Un plesso scolastico con evidenti problematiche, infiltrazioni d’acqua abbandonato a se stesso da troppi anni. Ringrazio per questo l’amministrazione comunale e gli uffici con i quali si è instaurato un rapporto nuovo e soprattutto proficuo per la scuola e per i ragazzi”.

Più informazioni su