Seguici su

Cerca nel sito

Divulgazione Scientifica a Cerveteri: un successo l’ultimo appuntamento del 2019 al Granarone foto

La Delegata alle Politiche Scolastiche Pamela Baiocchi tira le conclusioni del primo anno di iniziative dedicate alla scienza per bambini.

Cerveteri – Nuova invasione di bambini nell’Aula Consiliare del Granarone a Cerveteri. Le scolaresche degli Istituti di Cerveteri estasiati per un nuovo appuntamento sulla storia dei Vulcani, tra granelli di sabbia, meravigliose conchiglie e stelle di mare.

A promuoverlo, la Delegata alle Politiche Scolastiche del Comune di Cerveteri, nonché Divulgatrice Scientifica per Nautilus Discovery, Pamela Baiocchi, che con questo evento porta dunque a conclusione per l’anno 2019 il lungo ciclo di eventi totalmente gratuiti per le casse dell’Ente e per le famiglie, dedicato alla divulgazione scientifica e culturale dedicato ai bambini della città.

Ospite d’eccezione dell’incontro di oggi, Andrea Bonifazi, Naturalista, Ecologo Marino, Ricercatore Scientifico e anch’egli Divulgatore Scientifico, che tra slide, video e meravigliose riproduzioni ha guidato i ragazzi in un fantastico viaggio nell’immenso e misterioso mondo marino.

“Concludiamo oggi un anno straordinario dal punto di vista della divulgazione scientifica – ha dichiarato Pamela Baiocchi, Delegata alle Politiche Scolastiche del Comune di Cerveteri – quando nel gennaio scorso ho dato vita al primo appuntamento con il corso sulla Paleobiologia dei Dinosauri speravo fosse apprezzato dalla cittadinanza, ma mai avrei immaginato che avrebbe riscosso un successo di tale proporzioni.

Ci sono state occasioni, come quella della volta scorsa, che all’apertura delle porte dell’Aula Consiliare ho assistito ad una vera e propria marea di bambini sedersi per conoscere ed approfondire le più svariate tematiche scientifiche. Questo, da madre e divulgatrice non può che rendermi orgogliosa e felice. Sicuramente, anche nel 2020 proseguiranno le iniziative come questa, come sempre con ingresso gratuito, come sempre senza costare neanche un centesimo alla casse pubbliche, ma solamente spinta dal desiderio di diffondere tra i bambini la cultura del sapere”.

“Considerato che quello di oggi è stato l’appuntamento del 2019, è doveroso da parte mia fare dei ringraziamenti – ha concluso la Delegata Pamela Baiocchi – un ringraziamento a tutti gli esperti, amici, concittadini e professionisti, che hanno messo a disposizione il loro tempo e la loro competenza per offrire questi momenti culturali davvero importanti.

Un altro ringraziamento va senza dubbio ai genitori e alle insegnanti, che hanno invogliato i piccoli a partecipare a questi appuntamenti. Infine, un grazie davvero di cuore, va a tutti i bambini, che ogni volta con i loro sorrisi, la loro curiosità, le loro domande mi hanno spinta a proseguire in queste iniziative e motivata a proporre sempre nuovi appuntamenti. Ci vediamo nel 2020!”.