Seguici su

Cerca nel sito

Sci alpino, SuperG tutto italiano: Goggia prima e Brignone seconda

Trionfano i colori azzurri di nuovo in Svizzera. Le due campionesse olimpiche si prendono la scena

St. Moritz – La storia si ripete a St. Moritz. Diciotto anni dopo la splendida doppietta realizzata da Karen Putzer e Daniela Ceccarelli nel superG, l’Italia domina nuovamente sulla pista svizzera, questa volta con Sofia Goggia e Federica Brignone, capaci di conquistare i gradini più alti del podio.

Frutto di due prestazioni strepitose, con la finanziera bergamasca che anticipa di appena 0″01 la valdostana. Sofia, scesa in pista con il pettorale numero 16 riesce a fare addirittura meglio della 29enne nata a Milano, grazie ad un super tempo nella parte finale, nonostante la perdita del bastoncino a otto porte dal traguardo. Per lei si tratta della settima vittoria in Coppa del Mondo, la terza nel super G.

Goggia e Brignone sul podio

Applausi anche per Federica Brignone, al secondo podio stagionale e nuovamente beffata da una compagna di squadra, come accaduto già due settimane fa nel gigante di Killington, grazie alla prima vittoria di Marta Bassino. L’Italia celebra l’86esimo successo nella Cdm femminile e l’11esima doppietta targata dalle donne. Completa il podio la campionessa americana Mikaela Shiffrin, distante 13 centesimi.

Nella top 20 c’è spazio anche per altre tre azzurre: stiamo parlando di Elena Curtoni, 15esima a 1″06 dalla vetta, di Francesca Marsaglia, 17esima e in ritardo di 1″27 e di Marta Bassino, che si è accoda in 18esima piazza con un distacco di 1″51. Nicole Delago, reduce dal grande secondo posto nel superG di sette giorni fa a Lake Louise, in Canada, conclude al 24esimo posto andando a punti mentre è 38esima la sorella Nadia, a 2″78 dalla Goggia. Laura Pirovano, partita con il penultimo pettorale, disputa un’ottima prova, riuscendo ad agguantare la 30esima posizione, l’ultima utile per vedersi assegnare dei punti.

Sofia Goggia: “Ho perso un bastoncino nell’atterraggio dopo un salto, ci ho messo così tanta forza per rimanere in piedi e restare in linea che ho perso il controllo delle mani. E’ un’altra bellissima doppietta e sono molto contenta della mia performance. Il clima nella nostra squadra è molto positivo, quando arrivano tanti risultati importanti (vedasi i podi di Marsaglia e Delago della settimana scorsa), tutto il team spinge verso la vittoria e si vive serenamente. Domani farò l’esordio in questa nuova disciplina che è lo slalom parallelo: ci siamo allenati bene e ci divertiremo”.

Federica Brignone: “Il superG è sempre stata la mia disciplina preferita sin da quando ero piccola e sto crescendo ancora. Oggi ho sciato bene, sono molto contenta della mia performance. In cima ho beccato un po’ di vento, ma sono comunque riuscita a fare i passaggi tattici in maniera giusta. Mi è dispiaciuto solo per il salto verso la parte conclusiva del tracciato, che mi ha costretto a correggere la linea: avrei potuto guadagnare ancora qualcosa. Mi brucia per il centesimo odierna ma faccio i complimenti a Sofia: ha osato ed ha avuto ragione. Sono molto curiosa per lo slalom parallelo di domani: è una disciplina nuova e sono gasata”.

Tutte le doppiette dell’Italia nella Coppa del mondo femminile

L’Italia tocca le 86 vittorie nella Coppa femminile

Ordine d’arrivo superG femminile Cdm St.Moritz (Sui):

  1. Goggia Sofia ITA 1:12.96
  2. Brignone Federica ITA +0.01
  3. Shiffrin Mikaela USA +0.13

(Il Faro on line)(fonte@fisi.org)