Seguici su

Cerca nel sito

Fiamme Oro Rugby, addio alla Coppa Italia, il Petrarca passa il turno

Sconfitta in casa arrivata dagli ospiti padovani. I cremisi lottano ma non basta a raccogliere il risultato a favore

Roma – Non ce la fanno le Fiamme Oro Rugby a ribaltare il risultato della gara di andata ed escono dalla Coppa Italia cedendo le armi in casa al Petrarca 12 a 18.

I padroni di casa hanno faticato non poco ad entrare in partita, restando chiusi nella propria metà campo nel primo quarto d’ora del match, grazie anche ad un Petrarca arrembante venuto a Roma per staccare il biglietto della finale di Coppa. E così è stato, con i veneti che per tutta la prima frazione hanno tenuto saldo nelle mani il pallino del gioco, segnando due volte dalla piazzola e andando in meta con Leaupepe.

Le Fiamme rientrano in campo sotto di 13 punti e con lo score ancora a zero, ma al 46’ arriva la meta di Alessandro Fusco che riduce il divario a -8. Il Petrarca non resta a guardare e reagisce subito con Fadalti che mette a segno altri cinque punti, portando i suoi a +13 al 50’. I Cremisi sembrano accusare il colpo, ma comunque iniziano a macinare gioco, pur non riuscendo a sfruttare la superiorità numerica conquistata grazie ad un giallo a Cannone. Il match sembra avviarsi alla fine senza sussulti particolari, ma a poco più di un minuto dal termine arriva la seconda meta delle Fiamme, con Matteo Gabbianelli che intercetta un pallone all’altezza della metà campo e va a schiacciare in meta, bruciando gli avversari con una corsa di oltre 50 metri. Il match si chiude sul 12 a 18 per i Tuttoneri, che accedono alla finale di Coppa Italia.

«Sapevamo di avere una montagna da scalare e questo, soprattutto all’inizio, ci ha condizionati e contratti molto, non permettendoci di partire fluidi come facciamo solitamente – ha dichiarato coach Gianluca Guidi – Il Petrarca è venuto qui da noi per difendere il risultato dell’andata e ci è riuscito bene, anche se nel finale siamo cresciuti molto e, per quel che abbiamo fatto vedere negli ultimi venti minuti, certamente avremmo meritato di più. Però sappiamo che con squadre come queste se sbagli sei castigato e così, purtroppo, è stato. In previsione della partita di sabato prossimo è bene che ce ne ricordiamo».

Prossimo impegno per i cremisi, ancora con il Petrarca, ma stavolta al “Memo Geremia” di Padova, domenica 22 dicembre in occasione della 6^ giornata del “Peroni TOP12”.

Il tabellino

Roma, Caserma “Stefano Gelsomini” – sabato 14 dicembre, ore 14.30

Fiamme Oro Rugby v Argos Petrarca Rugby 0-13 (12-18)

Marcatori: p.t. 27’ cp Fadalti (0-3); 33’ m. Leaupepe tr. Fadalti (0-10); 39’ cp. Fadalti (0-13); s.t. 46’ m. Fusco (5-13); 50’ m. Fadalti (5-18); 78’ m. Gabbianelli tr. Azzolini (12-18)

Fiamme Oro Rugby: Malo (58’ Guardiano); Mba, Gabbianelli, Forcucci, D’Onofrio G.; Di Marco (73’ Azzolini), Fusco (66’ Parisotto), De Marchi, Faccenna, Chianucci (73’ Cornelli); Stoian (59’ D’Onofrio U.), Fragnito; Di Stefano (53’  Iacob), Moriconi (53’  Taddia), Zago (cap.) all. Guidi

Argos Petrarca Padova: Fadalti; Beraldin, Zini (58’ Ragusi), Leaupepe, Coppo (58’ Broggin); Faiva, Chillon (46’ Navarra); Trotta (cap.) (58’  Manni), Nostran, Conforti; Galetto, Michieletto (53’  Cannone); Swanepoel (46’ Franceschetto), Cugini (53’  Braggiè), Borean (53’  Carnio) all. Marcato

arb. Riccardo Angelucci (Livorno)

AA1 Leonardo Masini (Roma), AA2 Edaordo Meo (Roma)

Quarto uomo: Paolo Paluzzi (Roma)

Calciatori: Fadalti (Petrarca) 3/4; Di Marco (FFOO) 0/1; Azzolini (FFOO) 1/1

Cartellini: 27’ c. giallo Stoian (FFOO); 48’ c. giallo D’Onofrio G. (FFOO); 61’ c. giallo Cannone (Petrarca)

Man of the Match: Faiva (Petrarca)

Note: spettatori 800 ca.; giornata soleggiata, temperatura 12°

Punti in classifica: Fiamme Oro 1 – Argos Petrarca 4

(Il Faro on line)(foto@FiammeOroRugby)