Seguici su

Cerca nel sito

L’Ostiamare supera il Portici in casa. Cabella e Ferrari in gol foto

Nell’ultima partita casalinga del girone di andata i lidensi si prendono tre punti e vanno a 34 in Girone G. Sempre secondi dietro la Turris

Ostia – Ancora un successo, ancora una bella prova per l’Ostiamare che, all’ Anco Marzio, nell’ultima casalinga del 2019, gioisce insieme ai tifosi superando un ostico Portici per 2 a 0.

Dopo un primo tempo avaro di gol ma non di emozioni, soprattutto biancoviola, è nella ripresa che i ragazzi di Scudieri affondano i colpi, con Cabella e Ferrari, regalandosi così il secondo posto in solitaria (complice il pari del Sassari Latte Dolce, stoppato sullo 0 a 0 dal Muravera al Vanni Sanna) sempre a -4 dalla Turris, corsara a Trastevere. Domenica ultima sfida di questo girone d’andata, a Paliano contro l’Anagni, prima della pausa per le festività natalizie.

Squadra coriacea e scorbutica quella partenopea, nonostante l’età media giovanissima (22.0 la media nell’undici titolare, 20.8 in quella globale contando la panchina dove erano presenti tre 2002 e un 2003). Coratella e Improta hanno cercato di creare pericoli alla retroguardia lidense che, però, si è dimostrata davvero attenta ed efficace e ben diretta da capitan D’Astolfo.

E così spazio alle folate offensive lidensi, con i ragazzi di casa che ci provano subito. Pompei va via sulla sinistra e poi serve Tortolano che conclude prontamente. Palla fuori di pochissimo alla sinistra di Torino. La risposta del Portici non si fa attendere. Lancio di Improta per D’Acunto che scatta verso la porta e tenta il pallonetto. Palla fuori di poco. Brividi per la difesa lidense e per Giannini.

Scampato il pericolo, l’Ostiamare riparte all’attacco e va ancora vicina al gol. Mastropietro, raggiunto in area dai compagni, ma spalle alla porta, cerca di sorprendere Torino con un pallonetto. Il portiere ospite recupera però la posizione e agguanta la sfera. L’Ostiamare insiste ma non riesce a trovare il pertugio giusto, in difesa controlla bene e al riposo è 0 a 0.

Si riparte, dopo la pausa, e all’8′ l’Ostiamare va in rete. Ci pensa il “Professore”, Andrea Cabella a mettere tutti in riga con una staffilata dalla distanza. Palla che s’infila sotto la traversa, nella sua parte centrale, con Torino che non riesce nella deviazione. Grande festa per la rete del talento biancoviola e Ostiamare avanti. Ma i biancoviola, non sazi, continuano a macinare il gioco e al 15′ ecco la chance del 2 a 0. De Sousa appostato nel cuore dell’area, viene spinto, platealmente. E’ calcio di rigore, ma dal dischetto Tortolano sbaglia mandando la palla alta. Peccato.

Il gol però è solo rimandato. Al minuto 37′, infatti, 7 minuti dopo il suo ingresso in area, Ferrari con un grande impatto nel match fa 2 a 0. Uno-due con Emiliano Tortolano, meraviglioso, e poi tocco di Enrico che brucia il portiere ospite. E’ la rete della tranquillità, è la firma della festa lidense.

E ora tutti a Paliano per l’ultima fatica di questo 2019, contro il Città di Anagni.

Campionato Nazionale Serie D, Girone G

Ostiamare – Portici 2-0

Ostiamare: Giannini, Cerroni, Pompei, Cabella (43’st Renzetti), Vasco, Donnarumma, Mastropietro (43’st Petrini), D’Astolfo, De Sousa (29’st Enrico Ferrari), Tortolano (42’st Pedone), Lazzeri (38’st Fabrizio Ferrari). A disp.: Marchini, De Martino, Casavecchia, Scaccia. All.: Scudieri.

Portici: Torino, Boussada, Del Gaudio, Nappo, Arpino, Albanese, Romano (11’st Onda), D’Acunto (35’st Atteo), Improta, Grieco (40’st Imbimbo), Coratella (20’st Guarracino). A disp.: De Rosa, Bisceglia, Mazza, Sorrentino, Melisi. All.: Mattiacci.

Arbitro: Giuseppe Vingo di Pisa.

Marcatori: 8’st Cabella, 37’st Ferrari (OM).

Note: 15’st Tortolano (OM) spedisce alto un calcio di rigore.

(Riccardo Troiani – Ufficio Stampa Ostiamare Lidocalcio)

(Il Faro on line)(foto@ClaudioSpadolini)