Seguici su

Cerca nel sito

Torrino da impazzire: Aranova battuto 6-5

Una partita di carattere dei ragazzi di mister Corsaletti. Applausi del pubblico a fine gara. Sabato si apre il girone di ritorno

Roma – Tra mille difficoltà il Torrino vince una partita al cardiopalma contro la capolista Aranova, rimontando uno svantaggio di tre reti a meno di dieci minuti dalla fine: poker di Biraschi, doppietta per Legnante. La dimostrazione di una squadra che non molla mai, e che ha un grande cuore.

Dopo un tiro insidioso di Biraschi, deviato in corner da Parigi, l’Aranova passa in vantaggio con la rete di Francescangeli, che con un bel destro dalla distanza trova l’angolo vincente. Poco dopo gli ospiti realizzano lo 0-2 con Santomassimo, che recupera un pallone, si invola in solitaria e batte Di Santo. Da questo momento il Torrino inizia un forcing per diminuire lo svantaggio: l’Aranova si difende con ordine. Una spettacolare rovesciata di Biraschi termina sul palo, e i tentativi di Fiorito e del giovane Odorisio non trovano lo specchio di poco. Alla fine è Michele Legnante, servito da Biraschi, a trovare con il sinistro, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, la rete dell’1-2 con la quale si va al riposo.

Nella ripresa l’Aranova torna a farsi pericolosa: Francescangeli, con un tiro al volo da distanza ravvicinata, chiama Di Santo alla grande parata. Poco dopo è ancora Santomassimo, direttamente da calcio di punizione, a riportare gli ospiti avanti di due lunghezze. Il 10 dell’Aranova, poco dopo, mette a segno anche la tripletta personale sugli sviluppi di una ripartenza ben orchestrata dal solito Francescangeli. L’Arbitraggio fiscale sanziona il quinto fallo del Torrino, quando manca poco più di un quarto d’ora effettivo al termine: i padroni di casa tornano in partita con il gol di Biraschi, che salta Parigi con un pallonetto e deposita in rete il 2-4. Il bonus dei falli penalizza però i ragazzi di Corsaletti, che concedono un tiro libero all’Aranova: il solito Santomassimo trasforma, realizzando poker personale e 2-5 quando mancano poco meno di dieci minuti al termine.

Sembra finita, sembra: è proprio in questo momento che il Torrino inizia a pensare che l’avversario di fronte non sia insormontabile. È ancora Legnante a dare la scossa: l’autore del primo gol recupera in pressione e con determinazione un pallone in area ospite e insacca da pochi passi il 3-5. Poco dopo Di Santo serve velocemente Biraschi che avanza fino alla trequarti e fulmina con un destro chirurgico Parigi per il 4-5. Il Torrino, spinto anche dal proprio pubblico, ora ci crede: Legnante, ancora protagonista di un gran recupero palla, lascia partire un gran sinistro da posizione defilata che si stampa sul palo. Il pareggio è nell’aria, ed arriva una manciata di minuti dopo: Biraschi, direttamente da calcio di punizione, lascia partire un destro terrificante che termina la sua corsa sotto l’incrocio dei pali per il 5-5. Gli ospiti avrebbero la possibilità di tornare avanti grazie ad altri ad un altro tiro libero generosamente concesso, ma Santomassimo calcia fuori. Ne approfitta il Torrino: è ancora l’asse Legnante-Biraschi a far volare i padroni di casa, con il primo che serve il secondo, glaciale ad insaccare con il destro il gol del 6-5 e a far esplodere il TSC. Poker per Biraschi e Torrino per la prima volta in vantaggio nel match. La partita regala emozioni su emozioni: ancora Biraschi, lanciato da Di Santo, salta il diretto marcatore, scavalca il portiere con una bicicletta, ma il pallone si stampa sulla traversa. Una giocata di grande Futsal,meravigliosa, che non si vede nemmeno nella massima serie, e che riceve applausi a scena aperta dal numeroso pubblico e che riconcilia con la bellezza di questo sport. Sul prosieguo dell’azione, il direttore di gara assegna l’ennesimo tiro libero all’Aranova: sul dischetto si presenta sempre Santomassimo, ma ancora una volta Di Santo è superlativo e salva il risultato: finisce 6-5 per il Torrino.

Una vittoria pazzesca per le modalità con la quale è arrivata, ma che alla fine il Torrino ha meritato: tre punti pesanti in chiave classifica, conquistati contro un’ottima squadra, fino a quel momento capolista del girone in striscia positiva da 7 partite. Una vittoria che chiude un buon girone di andata, a tre punti dalla zona playoff: sabato prossimo, sempre al TSC, inizierà il girone di ritorno contro il Cortina.

Serie C1 – Girone A – 13a Giornata

Torrino C5 – Aranova 6-5 (p.t. 1-2)

Torrino C5: Di Santo, Antonacci, Baldanza, Biondani, Biraschi, Cucunato, Fiorito, Fortini, Gentili, Legnante, Odorisio, Preto (C). All. Corsaletti

Aranova: Ciliberto, Trappolini, Yamamoto, Carelli, Gianni (C), Santomassimo, Francescangeli, Borello, D’Uffizi, Mainardi, Bruschi, Parigi. All. Fasciano

Marcatori: nel p.t. Francescangeli (A), Santomassimo (A), Legnante (T); nel s.t. Santomassimo (A), Santomassimo (A), Biraschi (T), Santomassimo (A), Legnante (T), Biraschi (T), Biraschi (T), Biraschi (T).

Arbitri: Sig. Filippo Marceletti (Albano Laziale); Sig. Amos Tesciuba (Roma 2).

Ufficio stampa Torrino C5

(Il Faro on line)