Seguici su

Cerca nel sito

Ponte della Scafa, nell’estate 2020 chiuderà 50 giorni

Il passaggio dei pedoni potrebbe essere facilitato utilizzando un battello da parte a parte

La vicenda del ponte della Scafa, sta per subire un’accelerazione. La prossima estate, probabilmente a partire da luglio 2020,  si prevede la chiusura totale per circa 2 mesi. L’annuncio è stato dato dal Sindaco di Fiumicino in occasione dell’apertura del Corridoio C5 (leggi qui).

Attualmente insistono 2 cantieri, uno per la costruzione del nuovo ponte della Scafa, di competenza territoriale capitolina (e in questo caso si prevedono circa 3 anni di cantiere).

Nel frattempo continuerà a rimanere in esercizio l’attuale ponte della Scafa, che però necessita di lavori di consolidamento e manutenzione, in particolare sul pilone centrale.

Il sindaco Montino ha chiesto che sia un cantiere “h24”, per abbreviare i lavori. Il passaggio dei pedoni potrebbe essere facilitato utilizzando un battello da parte a parte (proprio come l’antica “scafa”).

Il Comune di Fiumicino attrezzerà dei pullman per portare i pedoni su un lato della sponda, sperando che il Comune di Roma si attrezzi per fare altrettanto lato Ostia.