Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, FdI: “Dal Bilancio 2020 emerge una situazione preoccupante”

"Non esiste alcuna programmazione su temi come il turismo, la mobilità, la riqualificazione urbana, la sicurezza"

Fiumicino – “Con questa Amministrazione di sinistra continua inesorabile il declino socioeconomico nel nostro territorio. Analizzando i numeri del Bilancio di Previsione 2020 e confrontandoli con quelli degli anni precedenti emergono dati preoccupanti circa le prospettive del nostro Comune“, si legge in una nota diffusa da Fratelli d’Italia.

“Per ogni nuova azienda che apre – continuano – ce ne sono una media di 5 che chiudono, il comparto edilizio ha segnato il record negativo storico da quando esiste il Comune con 40 titoli concessori rilasciati in un anno in tutto il Comune. A fronte di una situazione drammatica di stagnazione dell’economia locale questa Amministrazione ha pensato bene di proporre l’unica cosa che andava assolutamente evitata: l’indiscriminato aumento di tutte le tariffe dei servizi a domanda individuale che fornisce il Comune. Trasporti, Mense, Asili, Parcheggi, Telebus, Celebrazione Matrimoni, Rilascio Carte d’identità e persino i servizi cimiteriali subiranno incrementi tariffari a danno dei cittadini e delle famiglie”.

“La giunta Montino continua a parlare di piste ciclabili e di fantomatici auditorium mentre il degrado e l’incuria delle infrastrutture pubbliche dilaga. Strade, marciapiedi, parchi, scuole, lungomari, arredo urbano, impianti per lo sport e per il tempo libero sono sostanzialmente dimenticati da questa Amministrazione. Non esiste alcuna programmazione su temi come il turismo, la mobilità, la riqualificazione urbana, la sicurezza. Non c’è traccia in questo bilancio di sostegno alle famiglie, alle donne o ai giovani. Non è previsto alcun intervento per favorire l’occupazione o per affrontare i problemi legati al tema del Lavoro. Non è programmato alcun intervento in concorso con gli altri enti pubblici (Regione, Governo, Comunità europea) in grado di affrontare e risolvere problemi urgenti come il rischio idrogeologico, l’erosione costiera o collegamenti viari e ferroviari”.

“Lo slogan più adatto a questa Amministrazione – proseguono da Fratelli d’Italia – sembra essere: ‘Anche quest’anno interverremo il prossimo anno‘. Infatti, leggendo il Piano Investimenti che propongono all’approvazione del Consiglio comunale salta agli occhi in tutta la sua amara evidenza come la stragrande maggioranza delle opere sono le stesse degli anni precedenti puntualmente rinviate e posticipate nella loro realizzazione alla annualità successiva e con la previsione di aumentare pericolosamente l’esposizione finanziaria debitoria dell’ente attraverso un sistematico ricorso all’accensione di mutui”.

Proveremo con i nostri emendamenti ad apportare qualche piccolo miglioramento a questo quadro sconfortante e desolante consapevoli che l’unico modo per rimettere seriamente in carreggiata le sorti del Nostro Comune è liberarci da questa Sinistra incapace tanto di programmare quanto di realizzare”, concludono.

(Il Faro online)