Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, la denuncia di Fratelli d’Italia: “Una foto ‘rubata’ per fare sciacallaggio politico”

Auguri di Buon Natale... con polemica politica

Ardea – “Nell’augurare Buon Natale e Felice Anno nuovo a tutti i cittadini, siamo a ribadire il nostro impegno sul territorio. Impegno, il nostro, che ha decenni di storia e di lotte politiche ad esclusivo interesse dei cittadini di Ardea e del loro territorio. In questi anni, la passione, la determinazione e la coerenza del nostro gruppo ha fatto scaturire l’elezione di Luca Fanco alla carica di Consigliere comunale di Ardea, nel centro-destra, in ogni tornata elettorale quale primo o secondo degli eletti”. E’ l’incipit di un comunicato, firmato da Luca Fanco, Mauro Porcelli, Maurice Montesi, Tores Parroni, Omar Ludovici, Raffaella Carosi, che parte “morbido” per finire con una durissima presa di posizione politica.

“Nell’ultima elezione amministrativa – prosegue il comunicato – il nostro gruppo, ha ottenuto un risultato eclatante. Abbiamo candidato Luca Fanco a Sindaco con la Lista Civica “Mauro Porcelli per Ardea” ottenendo il sette per cento circa dei consensi totali, i quali hanno determinato, ancora una volta l’elezione di Luca Fanco a Consigliere comunale di Ardea, il quale è stato votato all’unanimità dei Consiglieri, Presidente della Commissione Controllo e Garanzia.

FOTO GRUPPO FRATELLI D'ITALIA ardea

Dopo circa un anno, Luca Fanco è stato costretto a denunciare il Comune di Ardea per aver subito un incidente con la moto con gravi danni fisici, causato dalle buche su una strada comunale e per questo motivo, è diventato incompatibile. Al suo posto è subentrato il secondo degli eletti: l’attuale Consigliere comunale Maurice Montesi in quanto il primo degli eletti, il regista Alain Parroni ha rinunciato alla carica perché impegnato nel cinema all’estero.

Il nostro gruppo storico – prosegue la nota -, è sempre più forte e coeso ed ogni passaggio politico dalla Lista Civica, all’attuale partito Fratelli D’Italia, dopo un percorso di federazione durato un anno insieme all’Onorevole Luciano Ciocchetti, è stato sempre discusso e concordato dal gruppo, rappresentato in modo impeccabile, oggi, in Consiglio comunale di Ardea dal Sig. Maurice Montesi, appartenente al gruppo politico di Fratelli d’Italia. Giorgia Meloni, Luciano Ciocchetti e Massimiliano Maselli, sono i nostri riferimenti ed insieme, contribuiremo al rilancio di una politica vicina alla base e coerente verso i cittadini.

La foto “rubata”

Questa cronistoria politica, dopo gli auguri di buone feste ai cittadini, è stata necessaria perché in questi giorni è stata inviata alla stampa una foto che ritrae alcuni componenti del nostro gruppo dirigente con delle bandiere “Cambiamo con Toti” (leggi qui), fotografati insieme a Fabio Fiesole e Massimiliano Giordani, accompagnata dalla falsa notizia della nascita ad Ardea del terzo comitato locale di “Cambiamo”, con Tores Parroni quale responsabile.

E’ un fatto gravissimo dichiarare e divulgare una falsa notizia distorcendo completamente la realtà dei fatti. Il sig. Fabio Fiesole ha chiesto ed ottenuto, da Tores Parroni, uno dei nostri dirigenti del gruppo (per mera amicizia) una sponsorizzazione per organizzare un pranzo per il loro gruppo politico.

A fine pranzo, lo stesso Fiesole, constatando che il loro gruppo presente al pranzo era di poche persone, per non fare una pessima figura, ha chiesto ed ottenuto di fare una foto con tutta la famiglia Parroni e i loro dipendenti.

polemica cambiamo con totiIn modo scorretto e sleale, la foto è stata pubblicata da qualche magliaro per fare sciacallaggio politico, con l’aggravante della falsa notizia dell’apertura del terzo comitato del gruppo politico di “Cambiamo” con Toti con i rappresentanti Fabio Fiesole e Massimiliano Giordani.

Una becera strumentalizzazione con delle falsità di una gravità inaudita, da querela alla Procura della Repubblica di Velletri, dove è stato trasformato un pranzo richiesto come sponsorizzazione ed una richiesta di una foto “riempitiva”, in una appartenenza politica che non ci appartiene, con un partito e i suoi rappresentanti politici con valori diametralmente opposti ai nostri, che i nostri rappresentanti politici hanno sempre contrastato con i quali non abbiamo mai avuto e non avremo in futuro mai nulla a condividere.

Un consiglio a certi personaggi lo vogliamo dare: ottenere consensi e rispetto, significa dedicarsi al bene comune con trasparenza, coerenza, umiltà ed onestà, nell’esclusivo interesse dei cittadini e del loro territorio e non usare in futuro queste scorrete strategie, che una volta scoperte, come in questo caso, invece di far ottenere ulteriori voti, fanno perdere voti e credibilità.