Seguici su

Cerca nel sito

Emergenza rifiuti a Roma, accordo Campidoglio-Regione per una nuova discarica

Entro 24 mesi, forse anche 18, sarà pronta la nuova discarica di Roma. Valeriani: "Il 15 gennaio la discarica di Colleferro chiuderà, su questo non c'è dubbio"

Roma – Trovato l’accordo tra Campidoglio e Regione Lazio sui rifiuti: entro 24 mesi, forse anche 18, sarà pronta la nuova discarica di Roma. La fumata bianca è arrivata al termine di un incontro tenutosi nel pomeriggio in Campidoglio, a cui hanno partecipato il capogruppo del M5s Giuliani Pacetti per il Comune e l’assessore regionale ai rifiuti Massimiliano Valeriani.

“L’accordo c’è, tutti i punti dell’ordinanza sono stati rispettati, c’è l’impegno di Roma Capitale a indicare la discarica di servizio che serve a Roma e c’è l’impegno della Regione a sostenere il Comune in una fase transitoria affinché si abbiano meno disagi possibili in città”, ha detto Valeriani al termine dell’incontro.

“Visto che c’è un accordo -ha aggiunto-, si è poi deciso di avviare un’azione congiunta col governo per chiedere una mano per dotare Roma e il sistema regionale di un sostegno di carattere normativo che supporti questo sforzo. C’è un mix di soluzioni temporanee: ci sono gli impianti esistenti, la possibilità di attivare collaborazioni con altre regioni, una gara per inviare i rifiuti all’estero. Con senso di responsabilità oggi facciamo una svolta”.

“Dopo il bilancio – ha detto Valeriani in merito ai tempi dell’approvazione del piano regionale – il consiglio avvierà la discussione sul piano rifiuti”. “Il 15 gennaio -ha assicurato l’assessore- la discarica di Colleferro chiuderà, su questo non c’è dubbio”.

“E una gioia dire oggi che abbiamo trovato un accordo. Ci siamo riusciti parlando tra due enti che devono cercare di collaborare sulle competenze trasversali”, ha rimarcato Pacetti. “Ai cittadini romani diciamo che non ci sarà nessun sito provvisorio all’interno della città di Roma”, ha proseguito il capogruppo M5S.

“Roma giustamente farà la sua parte, individuerà un sito che diventerà quello definitivo per la Capitale. Credo che tutti i cittadini sappiano che Roma deve fare la sua parte con degli impianti per gestire i propri flussi di spazzatura. Saranno siti individuati all’interno delle aree idonee trasmesse dalla Città metropolitana alla Regione”.

(Il Faro online)