Seguici su

Cerca nel sito

Fiamme Gialle, alla Palamós Christmas Race di vela, medaglie di peso

Planchestainer si prende la prima posizione nella prova d’esordio. Bronzo per Gallo nell’ultima giornata di competizione

Palamós – Presso il “Club Nautico Costa Brava” si è disputata dal 18 al 22 dicembre, la 44esima edizione della “Palamós Christmas Race”, prestigioso evento a cui hanno preso parte numerosi atleti di spicco internazionale per ottimizzare la preparazione tecnica in avvicinamento ai prossimi Giochi Olimpici.

Infatti, questa regata è considerata l’apertura della stagione dopo la riunione annuale dell’ISAF (International Sailing Federation), determinante per la scelta di tutte le classi legate al prossimo futuro di questo sport in continua evoluzione.

Presenti all’evento i gialloverdi Giovanni Coccoluto (neocampione italiano), Marco Gallo e Gianmarco Planchestainer, subito a proprio agio sull’impegnativo campo di regata della Baia di Palamós, apprezzata da tutti i velisti del mondo per le condizioni meteo in prevalenza ventose.

Ottimo avvio per gli atleti delle Fiamme Gialle, con la vittoria della prima prova del giovane gardesano Gianmarco Planchestainer confermato dalle ottime prestazioni di tutto il team, con Giovanni Coccoluto e Marco Gallo stabilmente tra i primi della numerosa flotta presente (69 partecipanti).

Nell’ultima giornata, caratterizzata da mare formato e vento forte, le Fiamme Gialle di Gaeta confermano quanto espresso sin dalle prime giornate. Difatti, nonostante la grande instabilità delle condizioni meteo, Giovanni Coccoluto ha consolidato la seconda posizione alle spalle dello svizzero Eliot Merceron; medaglia di bronzo per Marco Gallo che conclude in crescendo la trasferta spagnola con la vittoria nell’ultima prova. Quarta posizione per Gianmarco Planchestainer.

Tale risultato è senza dubbio frutto dell’intenso lavoro svolto negli ultimi mesi con il nuovo tecnico federale Giorgio Poggi coadiuvato, a partire da questo evento, dal pluricampione Diego Negri (entrambi affermati “ex atleti” delle Fiamme Gialle), soddisfatti dei primi frutti in campo internazionale che fanno ben sperare per l’obiettivo di selezionare l’Italia ai Giochi Olimpici anche in questa classe.

(Il Faro on line)