Seguici su

Cerca nel sito

Spesi 55mila euro per promuovere Ostia in bassa stagione a Roma

Il X Municipio finanzia Atac con 55mila euro per manifesti da affiggere in bassa stagione nelle stazioni di Osttaviano e Porta San Paolo. Altri 105mila già erogati a maggio

Più informazioni su

Ostia – Promuovere turisticamente Ostia in bassa stagione costa 55mila euro. E’ il prezzo che il X Municipio ha pagato ad Atac per attaccare qualche manifesto in due stazioni, una della Metro A e l’altra il capolinea romano della Roma-Lido.

Il 2019 non è stato un buon anno per il turismo in Italia e, ancor di più, a Roma. Mancano ancora i dati ufficiali ma secondo le prime anticipazioni la Capitale, pur mantenendo il ruolo di città più visitata della Penisola, perde terreno in graduatoria e fatturato rispetto al 2018. Ecco perchè, hanno pensato gli amministratori del X Municipio, bisogna puntare sul fattore mare come valore aggiunto del soggiorno turistico a Roma.

Peccato che per farlo si sia pensato di promuoverne l’immagine nel periodo di bassissima stagione: le prime due settimane di dicembre. E’ il senso del provvedimento della Giunta Municipale del 13 novembre che impegna 55mila euro da affidare all’Area Marketing Atac in cambio della decorazione con manifesti delle stazioni metro A Ottaviano e Roma-Lido Porta San Paolo più l’esposizione di 150 manifesti dal 30 novembre al 13 dicembre.

A lasciare perplessi non è tanto la spesa quanto, invece, il periodo individuato per la promozione di una località balneare che ha obiettivi turistici internazionali. E’ vero che le vacanze estive si programmano con largo anticipo ma è anche vero che se c’è un periodo nel quale la presenza di turisti a Roma è bassissima è proprio quello delle prime due settimane di dicembre. Ciò significa che il messaggio turistico raggiungerà esclusivamente chi a Roma ci vive e conosce perfettamente dove si trova Ostia e che cosa è in grado di offrire.

Peraltro, altri 105mila euro erano stati spesi a maggio e affidati ad Atac per posizionare tre foto di Ostia e Ostia Antica su 3 milioni di biglietti, la trasmissione di uno spot radio su RomaRadio, il decoro brandizzato della stazione della metro B a Termini e la distribuzione di mappe e brossure turistiche (costate altre 8mila euro).

Il gabbiotto Atac della stazione Termini metro B direzione Laurentina sponsorizzato a luglio scorso

AAA CERCASI FOTOGRAFO

Finalmente si è deciso di fare le cose serie anche sotto un altro profilo, quello dell’immagine da proporre agli eventuali visitatori di Ostia. Diversamente dal primo tentativo, nel quale il X Municipio si era appellato a chiunque volesse offrire le proprie foto da usare nella pubblicistica, il 20 novembre il X Municipio ha invitato cinque fotografi del territorio per individuarne uno “paesaggista noto nel Municipio per la sua conoscenza e per la sua capacità di valorizzare i vari aspetti del territorio“. Servirà per “sviluppare una campagna di promozione turistica tramite la domination (sic!) di tre stazioni della Roma-Lido (Lido Centro, Ostia Antica e Cristoforo Colombo) e la personalizzazione degli spazi di un treno della metro A di 3 milioni di BIT (Biglietti Integrati a Tempo) Atac“. A presentare l’offerta sono stati due fotografi ed è stato scelto quello con costo minore: 1000 euro ritenuta d’acconto compresa.

Più informazioni su