Seguici su

Cerca nel sito

“Maratona Maga Circe”, a Sabaudia fervono i preparativi: riunito il tavolo operativo in Comune

Il 2 febbraio, per gli appassionati del fitness, la città delle dune si trasformerà in una palestra a cielo aperto con il personal trainar Antonello Vallone e lo “Street Work Out – Maratona Maga Circe”

Sabaudia – Proseguono i preparativi in vista della prima edizione della Maratona Maga Circe che domenica 2 febbraio 2020 vedrà protagonista la città di Sabaudia.

Nelle scorse ore si è svolto nell’aula consiliare un incontro tecnico-operativo a cui hanno partecipato il sindaco Giada Gervasi, il responsabile di settore Fabio Minotti e il presidente dell’Asd In Corsa Libera (organizzatrice dell’evento) Davide Fiorello. Hanno preso parte al confronto anche il direttore tecnico Antonello Cipullo (Asd Atletica Sabaudia), Giovanni Di Giorgi membro del comitato e il consigliere con delega Enrico Veglianti.

Durante l’incontro sono stati definiti gli ultimi particolari relativi alla gara podistica che gode dei patrocini dei Comuni di Sabaudia e San Felice Circeo e vanta un percorso che si snoda tra le bellezze naturalistiche che rendono unico il territorio.

La manifestazione prevede tre tipologie di gare: la “Maratona” con percorso di 42,195 km, la “Ventotto.5” che si svolgerà appunto sulla distanza di 28,5 km e la “Tredici”, competitiva con 13 km di tracciato. Il punto di partenza per tutti è a San Felice Circeo in piazza Vittorio Veneto mentre l’arrivo, dopo aver percorso il lungomare, è a Sabaudia in piazza del Comune.

Inoltre, il 2 febbraio, per gli appassionati del fitness, la città delle dune si trasformerà in una palestra a cielo aperto con il personal trainar Antonello Vallone e lo “Street Work Out – Maratona Maga Circe”.

“La Maratona Maga Circe è stata ideata per permettere agli amanti del running di godere di un nuovo percorso che si snoderà tra storia e natura caratterizzato da un susseguirsi di emozioni dovute ad un paesaggio unico immerso tra foresta, mare e lago – sottolinea il direttore tecnico Antonello Cipullo -. Oltre alla classica Maratona abbiamo sviluppato anche due distanze intermedie che permetteranno a tutti di correre: una ventotto e una tredici che accompagneranno l’evento.

La distanza centrale da ventotto chilometri potrà fungere come ottimo banco di prova per chi sta preparando le maratone primaverili, Roma su tutte, invece la tredici sarà una corsa breve ma molto veloce che darà la possibilità di vivere questa occasione a tutti coloro i quali non hanno ancora tanti chilometri nelle gambe”.

“Il numero degli iscritti continua a crescere in maniera esponenziale, con più di 300 partecipanti alla sola competizione della 42,195 km e ben 122 squadre, provenienti da tutta la nazione e non solo – commenta Davide Fioriello, presidente di In Corsa Libera –. Il nostro obiettivo è quello di rendere questa manifestazione sportiva un vero e proprio appuntamento con cadenza annuale che coinvolgerà, tutti gli abitanti e gli appassionati della disciplina, in una vera e propria giornata di festa. Un grazie alle Amministrazioni comunali di Sabaudia e San Felice Circeo per il grande supporto e la disponibilità prestataci in questi mesi di preparazione”.

“Sabaudia si conferma sempre più città dello sport, – sottolinea il sindaco Giada Gervasi – lo dimostra il fatto che Enti e associazioni sportive scelgono il nostro territorio come palcoscenico naturale per organizzare eventi di carattere nazionale ed internazionale che rendono la città non solo attrattiva per il turismo stagionale legato alle splendide dune, ma meta privilegiata da chi pratica e ama lo sport.

I tanti eventi, di cui questa Amministrazione comunale è promotrice e sostenitrice, rappresentano per Sabaudia un’opportunità di sviluppo economico legato al turismo sportivo e all’indotto di pubblico che segue tali manifestazioni. La Maratona del 2 febbraio lancia la lunga corsa che ci porterà ad aprile quando ospiteremo un evento di caratura internazionale con la prima prova di Coppa del Mondo di canottaggio.

Voglio rivolgere un ringraziamento a tutti coloro che hanno reso possibile l’evento e in particolare al presidente Davide Fioriello per l’ottima cornice organizzativa e un plauso al direttore tecnico Antonello Cipullo che grazie all’esperienza con cui guida l’Asd Atletica Sabaudia, che svolge un ruolo fondamentale nel tessuto sportivo della nostra città coinvolgendo molti appassionati e divenendo punto di aggregazione per molti giovani, ha saputo costruire una gara che emozionerà i tanti che ne prenderanno parte”, conclude il primo cittadino.

(Il Faro online)