Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare, Adriano D’Astolfo: “Un girone di andata super, al ritorno per fare meglio”

Alla vigilia dell’inizio del girone di ritorno parla il Capitano biancoviola. Lo fa insieme al bomber De Sousa che presenta la difficile striscia di partite da qui in avanti

Ostia – Riparte il campionato per l’Ostiamare e subito  con una sfida ostica in trasferta. Sarà il Latina l’avversaria all’esordio della prima giornata del girone di ritorno. Sono 34 punti conquistati nella prima parte del torneo dai lidensi, che si sono ulteriormente rafforzati, grazie al mercato invernale.

Ruben Oliveira, Leonardo Nanni e  Leonardo Casavecchia, insieme al giovane Fabrizio Ferrari sono alcuni dei giocatori che i Gabbiani hanno accolto all’Anco Marzio per raggiungere alti traguardi. Terzi nel Girone G alle spalle della Torres (35 punti) prima e poi la fortissima Turris capolista (39 punti), non vogliono mollare i giocatori di Raffaele Scudieri. Importante e entusiasmante il girone di andata e dopo il torneo dello scorso anno i biancoviola non si aspettavano di realizzare tanti punti e di trovarsi a un passo dalla cima. Lo spiega il capitano D’Astolfo. Hanno cominciato senza aspettative il campionato nuovo e pian piano, partita dopo partita, come sottolinea il bomber De Sousa, gli ostiensi dell’Anco Marzio hanno accumulato punti e soddisfazioni.

Non si è chiuso però in modo positivo il girone passato. La sconfitta per 1 a 0 con l’Anagni, ultima in classifica, affamata di punti, ha fatto arrestare la crescita punti, che tutti all’Ostiamare vogliono ricominciare a mettere in cascina domani pomeriggio con il Latina. Al Francioni oggi pomeriggio si svolgerà un ulteriore derby laziale pieno di emozioni.

Adriano D’Astolfo e Claudio De Sousa (foto@videoyoutubeostiamare)

Della vigilia di questa partita e del girone di andata appena concluso e quello che sta per cominciare (con una serie di partite non facili), ne hanno parlato appunto Adriano D’Astolfo, che quest’anno ricopre anche il ruolo di collaboratore della gestione sportiva del settore giovanile, e Claudio De Sousa, l’attaccante lidense di Scudieri. Come riportato dall’Ufficio Stampa dell’Ostiamare, fanno gli auguri di buon anno ai tifosi e attendono con trepidazione di ricominciare a giocare, dopo la pausa natalizia.

Le  dichiarazioni di Adriano D’Astolfo

“Facciamo un augurio di buon anno alle persone che fanno parte  dell’Ostiamare e un augurio speciale ai nostri tifosi. Un brutto stop con l’Anagni. Potevamo finire l’anno in modo migliore, questo non fa passare in secondo piano quello che abbiamo fatto, fino alla 17esima giornata di andata. Abbiamo fatto una prima parte di campionato super, merito del nostro lavoro e di come siamo partiti, soprattutto dopo l’annata passata. E’ stato tutto nuovo e ci siamo adattati subito al nuovo mister e alle nuove idee. Dobbiamo ammettere che stiamo esprimendo un bel calcio e questo ci ha permesso di ottenere grossi risultati. Stiamo facendo un campionato di spessore, siamo sopra e vogliamo restare attaccati alle prime del Girone G. Abbiamo due squadre di fronte a noi..con grande serenità, concentrazione e lavoro andremo avanti per la nostra strada”. Riguardo i nuovi innesti arrivati dal mercato invernale, aggiunge: “Vorrei ringraziare anche i ragazzi che hanno fatto parte  dell’Ostiamare fino al mercato invernale. Hanno contribuito ai nostri successi. Li salutiamo e siamo sempre amici. Detto questo, abbiamo dato il benvenuto ai nuovi arrivati. Abbiamo ampliato la nostra rosa, cercando di migliorare la squadra per giocarci le nostre carte. Cercheremo sempre di dare il massimo. Questo è il nostro obiettivo. Continuare a fare quello che stiamo realizzando e lo stiamo facendo bene. Innesti preziosi tutti che già danno il contributo che ci serve. In una rosa già forte”. In riferimento al suo ruolo di collaboratore della gestione sportiva del settore giovanile biancoviola sin dall’inizio del campionato, sottolinea: “E’ una esperienza che ho voluto fare da subito, anche se ancora non so quando smetterò di giocare. Ho voluto cominciare subito perché è da un po’ che ci pensavo. Ringrazio la società per questo, che mi ha permesso di mantenere entrambe i ruoli (giocatore e collaboratore al giovanile). Mi piace farlo. E’ un percorso non  semplice, ci sono dinamiche che non conoscevo. Ma lo sto affrontando con serenità. Sto lavorando con Baioni e Massimo Bonanni. Sono sicuro che posso togliermi soddisfazioni anche in questo ambito. Faccio un grande in bocca al lupo ai ragazzi per la ripresa. Hanno lavorato anche nella pausa natalizia”.

Le dichiarazioni di Claudio De Sousa

“Ci siamo riposati in queste feste, staccando la spina dagli impegni agonistici. Dopo un girone di andata ad alto livello. Ci siamo allenati tutti i giorni e abbiamo messo benzina utile, che servirà per affrontare le partite, fino alla fine del campionato. Avremo una partita difficile con il Latina in trasferta, ma ce la  giochiamo come abbiamo sempre fatto”. Oltre al Latina, l’Ostiamare affronterà un trittico di gare non semplice, con le sarde in calendario e la Torres in casa sua in Sardegna. De Sousa spiega: “Lo sappiamo. Abbiamo le prime sei partite difficili. Sulla carta incontreremo squadre che stanno sotto di noi in classifica, ma con l’obiettivo di salire. Il ritorno è sempre un altro campionato. Purtroppo saranno tutte gare complicate, lo è stata anche con l’ultima in classifica. A spese nostre. Ci sono squadre che devono salvarsi e ce la metteranno tutta per farlo, più di quanto non abbiano fatto nel girone di andata. Cerchiamo di giocare partita dopo partita, se siamo arrivati a questo punto è perché abbiamo affrontato così il torneo”.

(Il Faro on line)(foto@ClaudioSpadolini)