Seguici su

Cerca nel sito

Anzio Calcio, sconfitta in casa dalla tripla dell’Ottavia

Si apre in salita l’anno nuovo per i ragazzi di Mister Guida. Tante occasioni in un incontro combattuto. Dopo zero punti con il Monterotondo, prosegue il momento no

Anzio – L’Anzio apre il 2020 con una sconfitta, la seconda consecutiva dopo quella di Monterotondo, in casa contro l’Ottavia.

L’ultimo arrivato, Indorante, si accomoda in panchina così come l’altro arrivo del mercato invernale, Murasso. In campo dal primo minuto Ludovisi, partner d’attacco di Giordani. La prima occasione porta la firma di Scruci, che al 24′ impegna Torchio dopo una punizione di Martinelli ribattuta dalla barriera. Al 25′ Rizzaro salva il risultato sul tiro di Teti appena dentro l’area, sul proseguimento dell’azione Pucino è vittima di un infortunio muscolare dopo un rinvio, al suo posto entra Florio ma l’Anzio non fa nemmeno in tempo a risistemare l’assetto difensivo che l’Ottavia passa, al 28′, con Morici, lesto a capitalizzare un assist da sinistra di De Santis.

Lo stesso De Santis ci prova di testa sugli sviluppi di una punizione calciata da Laurenti ma Rizzaro blocca senza problemi il tiro centrale. L’Anzio torna a farsi vivo al 36′ con un tiro di Visone alto e trova il pari in pieno recupero: Visone prova il tiro, Citro intercetta la conclusione con la mano e l’arbitro indica il rigore che Martinelli trasforma. In avvio di ripresa la squadra di Guida ha subito la chance per passare ma Giordani calcia alto da buona posizione dopo una prima conclusione di Florio respinta con i piedi da Citro. Al 49′ Scruci ci prova con un gran sinistro che sfiora l’incrocio dei pali ma la svolta arriva al 61′, quando Martinelli atterra Teti in area rimediando il secondo giallo della sua gara e consentendo a Tisei di segnare dal dischetto.

In superiorità numerica l’Ottavia ha la palla del 3-1 con Teti, ma l’attaccante, a tu per tu con Rizzaro, si fa ipnotizzare dal capitano neroniano. Il terzo gol arriva in pieno recupero con Teti, che approfitta di un cross di Leonardi per chiudere i conti e regalare alla squadra di Mancini il secondo successo di fila.

Anzio-Ottavia 1-3

Marcatori: 28’pt Morici (O), 47’pt rig. Martinelli (A), 16’st rig. Tisei (O), 47’st Teti (O)

Anzio: Rizzaro, La Monaca (26’st Lommi), Martinelli, Marino (27’st Murasso), Pucino (25’pt Florio), Poltronetti, Giordani, Visone, Ludovisi (15’st Camilli), Scruci (35’st Di Magno), D’Amato. A disp. Statello, Pangallo, Ippoliti, Indorante. All. Guida

Ottavia: Torchio, Pellegrini (15’st La Rosa), Murri, Citro, Cornacchia, De Santis, Capanna, Morici, Teti, Tisei (30’st Leonardi), Laurenti (26’st Caldarelli). A disp. Mattia, Politi, Di Bari, Tagliaferri, Piano, Viola. All. Mancini

Arbitro: Stavagna di Viterbo

Assistenti: Stazi di Tivoli – Samà di Roma 2

Note – Espulso Martinelli al 15’st per somma di ammonizioni. Ammoniti: Martinelli, De Santis, Cornacchia, Citro. Angoli: 4-6. Recupero: 2’pt, 5’st

(Il Faro on line)

(testo e foto@Matteo Ferri – Ufficio stampa Anzio Calcio 1924)