Seguici su

Cerca nel sito

Lazio, ripartono le escursioni organizzate da Legambiente

Si partirà il prossimo 12 gennaio con una passeggiata lungo l’antico tracciato dell’Appia Antica nella valle di S. Andrea, tra Fondi e Itri

Lazio – Il Circolo Intercomunale Legambiente “Luigi Di Biasio” Aps propone anche per il 2020 un ricco programma annuale di escursioni sul territorio, di difficoltà differente, in grado di coinvolgere numerosi appassionati, neofiti, esperti e bambini tra boschi, radure, spettacolari formazioni geologiche e naturalistiche, senza dimenticare le storie, gli incontri e le culture delle persone che abitano i territori attraversati.

Si partirà il prossimo 12 gennaio con una passeggiata lungo l’antico tracciato dell’Appia Antica nella valle di S. Andrea, tra Fondi e Itri, si continuerà fino alla fine dell’anno, con un’ultima escursione a Terracina il 13 dicembre 2020 percorrendo il cammino della Via Appia Traianea e si visiteranno i luoghi dell’età imperiale a Terracina. Per conoscere il programma 2020 già distribuito in numerosi punti nelle città del territorio, con gli orari e le varie informazioni, è possibile consultare il calendario online sulla pagina del circolo (clicca qui).

Per aiutare nella scelta, ogni escursione è accompagnata da una valutazione del “grado di difficoltà” sulla base di quattro categorie espresse con colori diversi, utili a caratterizzare le difficoltà oggettive del percorso, il dislivello che occorre superare per portarlo a termine e la lunghezza. “Raggiungere la vetta o la meta – afferma la presidente Paola Marcoccia – non è il nostro unico obiettivo: importante è il percorso in sé, con l’attenzione, come sempre, a non lasciare tracce se non quelle dei nostri passi. Camminare non è una moda né una competizione ma è un pensiero pratico, uno stile di vita, un atto politico, culturale e straordinariamente rivoluzionario. Scegliere di partecipare ad una delle nostre escursioni significa farlo con lentezza, lasciando aperti tutti i sensi, ritrovando il tempo di abbracciare un albero oppure sederci alla sua ombra e raccontare una storia. Sono gesti semplici ma che possono recare grandi benefici, non solo per sé ma per il mondo intero”.

(Il Faro online)