Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Consorzio di Casal Palocco: “A quando la riapertura della complanare della Colombo?”

A Casal Palocco la chiusura obbliga gli automobilisti a deviare su via Demostene, una strada "completamente disastrata a causa delle buche e delle radici degli alberi"

Casal Palocco – La strada è chiusa non si sa bene per quale ragione e gli automobilisti non solo sono costretti a un tortuoso “giro di Peppe” ma devono anche transitare su una via che è resa disastrata da buche e radici degli alberi.

Succede da qualche settimana a Casal Palocco. Il tratto di strada chiusa alla circolazione è quello della complanare della via Cristoforo Colombo in direzione di Ostia tra via Demostene e via Pericle. A causa dell’interruzione tutti i veicoli sono deviati su via Demostene, un’arteria impraticabile per via dell’asfalto deformato da voragini e radici dei pini.

Stanchi di sopportare questo disagio , ancor di più, dal silenzio dell’amministrazione municipale, i consorziati hanno sollecitato il presidente Fabio Pulidori a chiedere chiarimenti al X Municipio ed alla Polizia Locale. Pulidori, così, ha scritto al comandante Emanuele Stangoni, al direttore amministrativo del X Municipio Nicola De Bernardini, alla presidente ed alla sindaca.

Illustrata la situazione e ricordato che via Demostene è strada inserita nel patrimonio e in manutenzione del Comune di Roma, Pulidori sottolinea che “non comprendiamo le ragioni della chiusura del tratto di complanare della via Cristoforo Colombo“. “Possiamo immaginare che sia per eventuale rischio caduta di qualche albero, tra l’altro da noi più volte segnalato” aggiunge. “Se così fosse – sottolinea Pulidori – riteniamo che un intervento per abbattere qualche albero sia di poche ore e si possa effettuare velocemente senza arrecare disservizi sul traffico e al nostro quartiere così pesanti, zona che a causa dei vostri mancati interventi di manutenzione è già molto provata“.

Il punto in cui gli automobilisti sono costretti a lasciare la complanare della via Cristoforo Colombo

In attesa di una risposta sui tempi d’intervento, il presidente del Consorzio ricorda anche che si attendono ragguagli “su quando verrà riaperta la strada via Apelle (da altezza via Ipponatte e via Timocreonte) chiusa dai vigili urbani lo scorso 4 gennaio a causa di una grave rottura della rete idrica gestita da Acea Ato 2 e riparata già dal giorno successivo”.