Seguici su

Cerca nel sito

Bando per lo sviluppo economico del litorale, Sperlonga cambia: “Occasione da non perdere”

La minoranza: "Sperlonga non può continuare a lasciarsi sfuggire quelle che non sono solo occasioni per sviluppare e migliorare i servizi, ma anche per rilanciare il turismo."

Sperlonga – “Il bando pubblicato dalla Regione Lazio, che stanzia 10 milioni di euro per realizzare interventi di sviluppo economico del litorale laziale, è un’occasione che Sperlonga non può lasciarsi sfuggire.

Ogni comune – affermano gli esponenti della minoranza sperlongana -, in forma singola o associata ad altri comuni, ha 90 giorni di tempo per inviare una proposta che punti alla riqualificazione della fascia costiera con l’obiettivo di sostenere e incentivare interventi innovativi, attraverso il miglioramento della qualità urbana e ambientale. Filo conduttore del progetto dovrà essere quello della sostenibilità.

Finanziamenti per importi così importanti rappresentano una boccata d’aria per le comunità del nostro territorio, sempre più sensibile ai temi legati all’ambiente e all’economia verde, e rappresentano un’occasione unica per i piccoli comuni come Sperlonga.”

E ancora, sottolineano da “Sperlonga cambia”: “Il bilancio del Comune non permette di sostenere alcun investimento. Ne è prova il fatto che il Programma delle opere pubbliche dipende totalmente dai finanziamenti regionali e statali o dai privati. Per questa ragione è fondamentale aderire all’iniziativa promossa dalla Regione Lazio.

Il finanziamento regionale permetterebbe di realizzare un’ampia serie di interventi che vanno dal recupero archeologico e architettonico di monumenti, all’installazione di impianti di videosorveglianza, alla creazione di reti Wi-Fi e di colonnine di ricarica per auto e bici elettriche, fino alla realizzazione e riqualificazione degli arredi urbani utilizzando materiali ecocompatibili.

Con specifico riferimento agli arenili – prosegue la nota-, il bando della Regione Lazio si propone di finanziare la realizzazione varchi di accesso al mare, eliminando le barriere architettoniche e realizzando strutture innovative ed ecosostenibili per l’assistenza, la sicurezza e il primo soccorso, ma anche servizi igienici predisposti per il riutilizzo del ciclo delle acque, fontanelle pubbliche, strutture dedicate alla raccolta di bottiglie e contenitori riutilizzabili.

Nel corso degli ultimi anni, l’Amministrazione Cusani ha visto sfumare la possibilità di accedere a diversi contributi regionali, come accaduto per le iniziative plastic-free, per gli eventi natalizi o addirittura, nella primavera dello scorso anno, non aderendo a bandi finalizzati a interventi urgenti di ripascimento.

Questo non deve più ripetersi. Sperlonga non può continuare a lasciarsi sfuggire quelle che non sono solo occasioni per sviluppare e migliorare i servizi, ma – conclude la nota – anche per rilanciare il turismo, l’occupazione e l’economia del nostro territorio.  Sperlonga merita un’amministrazione che non si fermò alle promesse, ma che abbia la credibilità e le capacità per realizzarle.”

(Il Faro on line)