Seguici su

Cerca nel sito

Lega, Paolo Frison è il nuovo vice Coordinatore Comunale a Latina

La nomina è arrivata nelle scorse settimane da parte del Coordinatore Armando Valiani con il benestare dei vertici provinciali e istituzionali del partito di Salvini

Latina – La Lega a Latina si rinforza e guarda con sempre maggiore attenzione al territorio dei borghi cittadini con la nomina del vice coordinatore Comunale Paolo Frison. La nomina è arrivata nelle scorse settimane da parte del Coordinatore Armando Valiani con il benestare dei vertici provinciali e istituzionali del partito di Salvini.

“Paolo – spiega Armando Valiani – sarà per noi un valore aggiunto. Un dirigente serio, preparato e con una grande conoscenza del territorio e delle persone. Per questo abbiamo deciso di affidargli questo incarico, certi che saprà svolgerlo nel migliore dei modi al servizio della nostra comunità e della nostra città”.

Paolo Frison è nato a Latina il 14 maggio 1961, sposato e padre di due figli. Vive a Latina dove esercita la professione di geometra, da sempre svolge attività politica nel territorio comunale dove ha ricoperto la carica di consigliere e Presidente della circoscrizione Latina Sud.

Ha svolto attività di promozione sociale nei Borghi Faiti, San Michele e Isonzo, dove ha promosso svariate iniziative mirate all’aggregazione sociale. Nelle elezioni amministrative del 2011 è stato candidato nella Lista “Città Nuove – Alleanza per Latina”, ottenendo un buon successo elettorale.

Nel mese di novembre 2011 è stato nominato membro del consiglio di amministrazione dell’Ater di Latina, il 20 gennaio è stato eletto componente del consiglio Direttivo di Federcasa. Nelle ultime elezioni amministrative è stato candidato nella Lista “Noi con Salvini”, classificandosi terzo (attualmente primo dei non eletti).

“Ringrazio il Coordinatore comunale Armando Valliani e tutti i rappresentanti Politici locali della Lega per l’importante incarico conferito – conclude Frison -.Garantisco il mio massimo impegno al fianco del coordinatore e di tutti i rappresentanti istituzionali al fine di far crescere e radicare nel territorio i valori e gli ideali della Lega che qui a Latina trovano terreno fertile per storia e cultura”.

(Il Faro online)