Seguici su

Cerca nel sito

Online il regolamento del 13° concorso musicale internazionale “Città di Tarquinia”

C’è anche una sezione dedicata al canto e ai solisti che suonano strumenti diversi da quelli elencati nel regolamento

Tarquinia – L’Ic “Ettore Sacconi” ha pubblicato sul proprio sito internet (www.icsacconi.it) il regolamento della 13esima edizione del Concorso musicale internazionale Città di Tarquinia. Le iscrizioni saranno aperte dal 18 marzo al 20 aprile. Le audizioni si svolgeranno nel centro storico della città etrusca, tra il convento San Benedetto, l’auditorium San Pancrazio e la sede della Società Tarquiniense d’Arte e Storia, dal 4 al 9 maggio. La premiazione, in forma di concerto, si terrà il 17 maggio con i vincitori assoluti delle categorie in gara, che sono 23.

Si va dalle grandi orchestre alla musica d’insieme, dai cori ai solisti di pianoforte, chitarra, clarinetto, flauto, violino e violoncello. C’è anche una sezione dedicata al canto e ai solisti che suonano strumenti diversi da quelli elencati nel regolamento. La valutazione delle prove sarà affidata a una giuria composta da docenti di conservatorio, chiamati a un grande lavoro per la qualità artistica dei musicisti e per il notevole numero delle prove.

Nel 2019 gli iscritti alla rassegna sono stati oltre 1000, a rappresentare scuole, istituti comprensivi, licei e conservatori di tutta Italia. Sempre più numerosa anche la partecipazione di musicisti stranieri che provengono dai Paesi dell’Unione Europea.

La manifestazione è curata dal dirigente scolastico Dilva Boem, dal direttore organizzativo Monia Meraviglia, dal direttore artistico Roberta Ranucci e dal coordinatore musicale Giovanni Lorenzo Cardia. Il Concorso musicale internazionale “Città di Tarquinia” ha il riconoscimento del Miur ed è in collaborazione con l’Accademia Tarquinia Musica, il conservatorio “Santa Cecilia” di Roma e il Lions club di Tarquinia.

(Il Faro online)