Seguici su

Cerca nel sito

Donati gli organi di Fabio Tosoni: ultimo gesto d’amore

Ha deciso per l’espianto degli organi la famiglia del runner morto dopo un investimento stradale. Centinaia i messaggi alla squadra e a lui stesso. Un amico scrive : “Corri più veloce che puoi”

Nettuno – Sta commuovendo la storia di Fabio Tosoni. Il popolo dei runners che condivide sudore e fatica nelle corse su strada, sta esprimendo la sua vicinanza alla famiglia del podista morto nella giornata di ieri all’Ospedale San Camillo di Roma.

Dopo le gravi ferite riportate a causa di un investimento avvenuto sull’Ardeatina lo scorso 2 gennaio (leggi qui), Fabio è venuto a mancare dopo aver combattuto come un leone nel suo letto di ospedale e dopo una operazione chirurgica alla  testa. Non ce l’ha fatta l’innamorato dello sport e della corsa. Poche ore fa la sua famiglia ha deciso per l’espianto degli organi del suo congiunto. Un ultimo gesto d’amore del runner di Nettuno. Un gesto di solidarietà che lui stesso avrebbe voluto. Ne sono sicuri i suoi cari.

Era conosciuto Tosoni nell’ambiente dello sport e del sociale. Amava correre e partecipare alle tantissime competizioni di running che si svolgono in tutta Italia. Amava partecipare alla grande festa dell’atletica,  che si svolge ogni volta in prossimità della partenza e del traguardo. Una filosofia di vita la corsa per lui. E lo indicava Fabio nell’immagine di copertina di Facebook: “Con le ali ai piedi affronti le salite e le discese della vita, un passo dopo l’altro. Senza fermarti mai. Sei nato per correre, superare gli ostacoli e raggiungere il traguardo“. Lo sport si fa maestro di vita e probabilmente il runner scomparso, da appassionato della corsa, aveva fatto suo il motto invincibile del non mollare mai e della bellezza della corsa. Gioia, passione e condivisione.

Faceva parte della Podistica Solidarietà, una delle società sportive più importanti nell’ambito del podismo romano. La sua squadra di appartenenza scrive sulla pagina ufficiale Facebook: “Non riusciamo ad esprimere con le parole il dolore avuto nell’apprendere la triste notizia della dipartita del nostro atleta Fabio Tosoni. Profondamente rattristati per la prematura scomparsa, porgiamo le nostre più sentite condoglianze alla moglie Sabrina e alla figlia Ilaria e preghiamo Dio che vi dia la forza di superare questo terribile momento”. Anche la famiglia il gioiello della vita per lui. Insieme alla corsa. Insieme agli amici dello sport.

il saluto degli amici

In queste ore il grande popolo dei runners sta esprimendo un pensiero di affetto e di vicinanza alla famiglia di Fabio e parole di amicizia per lui, che faceva parte della grande squadra del running italiano: “Che tristezza!!! Ciao Fabio, corri forte anche lassù”. “Non ci sono parole. Condoglianze”. “Notizia che non avremmo mai voluto sentire. Un abbraccio alla famiglia”. “Condoglianze dall asd Trail dei Monti simbruini”. “Sentite condoglianze dal Gruppo Sportivo Celano”. Sono centinaia i commenti al post pubblicato dalla Podistica. Come altrettanti e pieni di dolore sono quelli direttamente messi sulla pagina personale Facebook di Tosoni: “Riposa Fabio, che la terra ti sia lieve”. “Senza parole. La vita è così. E con questo sottolineo ciò che mi hanno insegnato. Non dare mai per scontato che anche domani ti sveglierai e potrai vivere. Corri anche lì dove riposi ora Fabio Tosoni”. “Quante ripetute su sta pista ciclabile CIAO FABIETTO”. Un compagno di running scrive parole, accompagnando una foto significativa: “Ciao Fabio”. Scritto sul muro. “Corri più veloce che puoi… ciao Fabio Tosoni”. “Stile di vita runner il tuo motto, sarai sempre con noi in ogni gara, correndo la mattina”. “Non ci sono parole, un bravo ragazzo, gentile e sempre sorridente. Ciao runner”.

Tutti insieme per Fabio, tutti insieme. Stretti nell’amore per la vita e per quello della corsa. Una filosofia di vita. Sempre dritti al traguardo, con la gioia nel cuore. Un grande cuore quello di Fabio che continuerà a vivere nel dono di se stesso per gli altri.

(Il Faro on line)