Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, ascensore guasto in stazione: odissea disabili per arrivare al Centro Paraplegici Cpo

Odissea per un disabile in carrozzina diretto al Cpo: alla stazione Stella Polare l'ascensore è guasto da tre giorni. Tutte le barriere nelle fermate della Roma-Lido

Ostia – L’ascensore è guasto e utilizzare la Roma-Lido diventa proibitivo per i disabili. Anche se devono recarsi al Centro Paraplegici Cpo per curarsi.

Roma chiude al traffico diesel per superamento dei livelli d’inquinamento ma i servizi di trasporto pubblico non consentono, soprattutto alle persone più vulnerabili, di spostarsi. Succede, in particolare, ai disabili su carrozzina. “Alle 14:17 di oggi (mercoledì 15 gennaio n.d.r.) – riferisce Mauro Bacchiocchi del “Coordinamento Cittadino Accessibilità Municipio X Mare” – ero appena sceso alla stazione di Stella Polare per recarmi a fare una visita al Centro Paraplegici di Ostia ma purtroppo ho dovuto constatare, che l’ascensore che mi permette con la mia sedia a rotelle, di passare dalla Banchina direzione Ostia-Cristoforo Colombo alla parte opposta lato direzione Roma – Porta San Paolo, era guasto e per giunta da 3 giorni. Questo mi ha costretto a riprendere il treno verso Piramide per poi tornare ad Ostia e scendere alla stazione Stella Polare, dalla parte che consente di andare verso il Grassi e verso il CPO senza dover attraversare i binari. Insomma un’enorme perdita di tempo.

Bacchiocchi di fronte all’ennesimo episodio di mancata manutenzione, ha espresso il suo sfogo sui social. Sfogo che come dice lui stesso, grida anche a nome di tutte le persone che pur se non in sedia a rotelle, hanno difficoltà motorie a vario livello. “Noi siamo allo stremo – prosegue – ma continueremo a combattere e denunciare. Abbiamo manifestato più volte ed anche ad Ostia Antica chiedendo che si risolva il percorso, per noi disabili molto complicato, che ci consenta di arrivare al centro di Ostia antica e fino all’ingresso degli scavi archeologici. Il problema da me segnalato oggi, aggiunge Bacchiocchi, “non riguarda solo noi disabili, ma tutta la cittadinanza. E’ un disservizio grave. Io avevo bisogno di spostarmi per fare una visita, ma penso anche alle persone anziane o alle mamme con i passeggini, o ai turisti con i bagagli pesanti“.

Il malfunzionamento di ascensori in varie stazioni della Roma-Lido – conclude Bacchiocchi – oltre alla situazione altrettanto grave dei bagni non accessibili ne funzionanti, è stato da noi del Coordinamento, già denunciato circa due mesi fa alle Autorià competenti, ma non vorremmo sempre arrivare a questo tipo di azione per far riconoscere dei diritti e sollevare problemi“.

LE BARRIERE SULLA ROMA-LIDO

Basta dare una sbirciata al sito dell’Atac per rendersi conto di quali barriere architettoniche rendano inutilizzabili diverse stazioni della Roma-Lido per i diversamente abili e per le mamme con passeggino. Alla stazione Casal Bernocchi l’ascensore lato Colombo e fuori servizio; a Lido Nord le scale mobili di entrambe le direzioni; a Castel Fusano da anni sono inutilizzabili gli ascensori di entrambe le direzioni; fuori servizio anche a Stella Polare. Inoltre a Magliana non funziona il pannello informativo banchina lato Colombo, a Lido Centro pannelli informativi fuori servizio, in biglietteria non è possibile effettuare prima emissione e sostituzione titoli di viaggio e i servizi igienici sono dimezzati: un solo gabinetto per uomini e donne.