Seguici su

Cerca nel sito

Palmarola, via le capre selvatiche dall’isola

Il trasferimento a vita delle capre avverrà successivamente all'ottenimento del nulla osta da parte dell'Asl, nel rispetto delle norme sanitarie.

Ponza – Via le capre selvatiche da Palmarola. Il Comune di Ponza ha, infatti, avviato un programma per l’allontamento del bestiame caprino dall’isola, pubblicando, sull’albo pretorio, un avviso per la manifestazione di interesse – da parte di ditte, aziende, cooperative e di qualsiasi altro soggetto di regime giuridico pubblico o privato – per la cessione degli animali.

Il programma rientra nel progetto “Life Ponderat”, finanziato dalla Commissione Europea, che mira a ricostruire l’integrità degli ecosistemi insulari attraverso l’eradicazione delle compenenti aliene vegetali ed animali. Progetto al quale, con la delibera del 19 ottobre del 2017, il Comune di Ponza aveva offerto la propria collaborazione.

Come avverrà l’allontanamento

Come avverrà l’allontamento? Prima di tutto, il trasferimento a vita dei caprini avverrà successivamente all’ottenimento del nulla osta da parte dell’Asl, nel rispetto delle norme sanitarie. Per quanto riguarda la cattura, invece, le operazioni sono già iniziate lo scorso e sono ancora in corso.

L’interessato alla cessione potrà chiedere un numero di animali anche superiore a 5 capi, anche se lo stock è ancora in corso di definizione – in base alla cattura si potranno definire il sesso e le varie classi d’età.- Le spese di trasporto del bestiame sono a carico del richiedente, così come anche le eventuali spese per l’alimentazione degli animali durante il viaggio. Le modalità di trasporto, lo ricordiamo, dovranno rispettare le autorizzazioni sanitarie previste dalla legge.

Infine, gli interessati potranno presentare regolare richiesta via pec, via posta o a mano all’ufficio protocollo dal lunedì al venerdì, in carta semplice, secondo lo schema tipo di richiesta che può essere visionato presso l’ufficio stesso.

(Il Faro on line)