Seguici su

Cerca nel sito

Incidente a Ladispoli, 16enne in coma

Il giovane ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma. Sul luogo dell'incidente gli uomini dell'Arma per i rilievi del caso

Ladispoli – Notte di paura a Ladispoli, dove un adolescente di 16 anni, dopo essere caduto dal motorino, è finito in coma controllato. L’incidente è avvenuto all’incrocio tra via Anzio e via Taranto. Secondo le prime ricostruzioni, il giovane, residente a Ladispoli, sarebbe caduto rovinosamente dal proprio mezzo per evitare un altro veicolo.

Immediato sul posto l’intervento delle forze dell’ordine e del personale sanitario del 118. Il giovane è stato soccorso dall’ambulanza medicalizzata di Marina di San Nicola e trasportato direttamente al policlinico Agostino Gemelli di Roma. Qui, i medici che lo hanno preso in cura, lo stanno tenendo in coma controllato. Sul luogo dell’incidente gli uomini dell’Arma per i rilievi del caso.

L’assessore Cordeschi: “E’ mio figlio”

Il ragazzo coinvolto nell’incidente in via Anzio è mio figlio Daniele Gnazi“. A dichiararlo è l’assessore Lucia Cordischi sulla sua pagina Facebook, aggiungendo: “Al momento è ancora grave e in pericolo di vita; grazie per tutte le chiamate e i messaggi ricevuti; scusateci se non abbiamo risposto a tutti. Grazie infinite per tutte le preghiere che avete fatto per mio figlio”.

Nella giornata di lunedì 20 gennaio, conclude l’assessore, il giovane verrà sottoposto “ad altri controlli e potranno, se tutto andrà bene, sciogliere la prognosi. Vi ringrazio veramente tutti anche a nome di tutta la mia famiglia. Preghiamo ancora tutti insieme per Daniele”.

(Il Faro online)