Seguici su

Cerca nel sito

I primi 10 anni di “Programma Natura”: il bilancio del presidente Riccardo Di Giuseppe

"L'associazione di promozione sociale ha avuto da sempre come obbiettivo principale quello di diffondere la conoscenza della natura e di sensibilizzare grandi e piccoli sull'importanza della biodiversità e della sua tutela"

Fiumicino – “Dieci anni fa nasceva l’Associazione Naturalistica Programma Natura. Fondata da un gruppo di amici, allora giovani residenti della Città di Fiumicino, i quali decisero di dar vita all’ombra di una quercia, diventata poi il simbolo e logo dell’associazione stessa, a un progetto importante e ambizioso divenuto ad oggi punto di riferimento del territorio, e soprattutto della Riserva Naturale Statale Litorale Romano”.

E’ quanto dichiara Riccardo Di Giuseppe, presidente e fondatore di Programma Natura, da sempre impegnato nella salvaguardia dell’ambiente, dopo dieci anni di intensa attività fa un bilancio e previsione per il futuro.

“L’associazione di promozione sociale ha avuto da sempre come obbiettivo principale quello di diffondere la conoscenza della natura e di sensibilizzare grandi e piccoli sull’importanza della biodiversità e della sua tutela, con la consapevolezza che solo capendo e conoscendo l’ambiente con un approccio sistemico, le persone potessero agire consapevolmente nel proprio territorio”, prosegue Di Giuseppe, tracciando così un bilancio di questi anni di attività.

“Bilancio non semplice vista la grande mole di progetti e manifestazioni portati avanti, con il coinvolgimento di una squadra di quindici persone. L’associazione – spiega Di Giuseppe -, è diventata un vero e proprio Centro di Educazione Ambientale che opera nella Riserva Litorale Romano e Comuni limitrofi, che vanta collaborazioni con Enti di Ricerca e Università.

Tra i successi – racconta – sicuramente la gestione per quasi otto anni delle Oasi del Wwf della Città di Fiumicino, le quali grazie ad un’ottima direzione sono state riconsegnate al territorio, diventando un vero e proprio punto di aggregazione. Impossibile non ricordare come programma Natura sia attiva da sempre nei plessi scolastici di vario ordine e grado della Città di Fiumicino, coinvolgendo con progetti di educazione ambientale, e di alternanza scuola lavoro migliaia di studenti.

Numerosi anche i corsi di formazione, tra cui quello di Guida Naturalistica, che ha formato e specializzato tantissimi studenti universitari, ma anche semplici appassionati di natura. L’associazione si è distinta inoltre per la ricerca e il monitoraggio ambientale, a cui hanno fatto seguito importanti pubblicazioni scientifiche.

Una visione ad ampio respiro, che con il tempo e la dedizione è stata capace di mettere in luce le numerose bellezze della Riserva Naturale Statale Litorale Romano, non solo prettamente naturalistiche, ma anche storico e culturali: cosi è nato il ‘Progetto Itinerando’ – spiega Di Giuseppe – attraverso cui siamo riusciti a creare una rete di competenze in grado di favorire ancora di più un turismo ecosostenibile e responsabile del nostro territorio.

Ultima ma non meno rilevante, il continuo interesse che ha contraddistinto l’associazione in questi dieci anni, in riferimento a problematiche di tipo ambientale che hanno coinvolto il territorio: dagli sversamenti di cherosene del 2014 a temi attuali come quello dell’erosione costiera, dei rifiuti, del consumo del suolo.

Occhi aperti e vigili – conclude di Giuseppe – occhi in grado di osservare, occhi consapevoli, occhi che non vogliono solo guardare, ma anche essere un mezzo attraverso cui mettere in atto strategie così da essere incisivi sulle future scelte che riguardano l’ambiente e la salute dei cittadini del nostro territorio”.

(Il Faro online)