Seguici su

Cerca nel sito

Sci alpino, Bertagnolli – Ravelli coppia d’oro nello slalom

Si ripetono per un tris leggendario gli atleti delle Fiamme Gialle. Dopo gli ori degli scorsi giorni, altro slalom da primo posto

Cuneo – Sulle nevi di casa di Prato Nevoso Giacomo Bertagnolli e Andrea Ravelli firmano la terza vittoria in altrettante gare nella seconda tappa di Coppa del mondo di sci alpino, categoria visually impaired.

Dopo i cinque secondi posti ottenuti la settimana passata a Veysonnaz, arrivano anche le prime tre vittorie in Coppa del Mondo, tutte nella gara di slalom.

Nell’ultimo slalom della tappa italiana la coppia delle Fiamme Gialle stacca di quasi 11 secondi la coppia francese dell’atleta Deleplace. «Nonostante la stanchezza accumulate nelle gare precedenti, siamo riusciti a incrementare il nostro ritmo”  commenta felice Giacomo. “Sono contento di come ho sciato e di come Andrea mi ha guidato: il pettorale rosso di leader lo voglio addosso sempre».

Sorride anche Andrea Ravelli: «Sono contento per Giacomo, ci siamo allenati tanto per questo evento. È stato fantastico nel mantenere la concentrazione ma non deve mollare, perché dopo due giorni di stop c’è già Kranjska Gora con altre quattro gare molto importanti. Bisogna mantenere la concentrazione. Un po’ di festa ce la concediamo, ma non troppa, perchè lo voglio concentrato almeno fino alla fine di gennaio, quando poi avremo finalmente due settimane per rilassarci un attimo alla vigilia della trasferta in Russia nel mese di febbraio».

David Unterhofer è decimo nella categoria standing all’esordio in Coppa del Mondo. Davide Bendotti (Standing) e Renè De Silvestro (Sitting) vanno fuori entrambe alla prima manche.

Bertagnolli e Pancalli

Le parole del presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, dopo la vittoria nel secondo slalom della coppia azzurra: 

«Una straordinaria giornata, con una coppia, quella composta da Giacomo e Andrea, che sta dimostrando sempre di più di essere a livelli stratosferici. Tutto ciò conferma che il movimento degli sport invernali paralimpici sta andando bene e quindi prosegue il nostro percorso “Road to Pechino 2022”. Pratonevoso ci ha regalato una giornata di festa, baciata dal sole e devo elogiare gli impianti straordinari, così come il Comitato organizzatore di Discesa Liberi e i tanti volontari che ci hanno aiutato. Un plauso anche alla Fisip e ai suoi collaboratori che hanno reso davvero tutto molto bello»

(Il Faro on line)