Seguici su

Cerca nel sito

Crisi Alitalia, la Lega: “Sì a un piano industriale serio, non deve diventare uno spezzatino”

"Vogliamo che i lavoratori siano tutelati e siamo pronti a delle battaglie, dal territorio, per sostenere la causa"

Roma – A poche ore dalle audizioni per il decreto Alitalia, i senatori della Lega, Simona Pergreffi e William De Vecchis, hanno raccolto, questa mattina, all’aeroporto di Fiumicino le preoccupazioni dei rappresentanti territoriali della Lega a Fiumicino e nel X Municipio di Roma, sulle prospettive occupazionali della compagnia aerea.

“Su Alitalia – ha detto la Capogruppo della Lega in Commissione Trasporti, Pergreffi – vogliamo che si faccia un piano industriale serio e non a tentoni, e che tuteli i lavoratori. Non deve diventare uno spezzatino ma tutto, per l’importanza chela compagnia riveste per l’Italia e nel mondo, deve rimanere unito”.

“Vogliamo lanciare un allarme sul salvataggio della compagnia per trovare una soluzione una volta per tutte definitiva – ha aggiunto a sua volta De Vecchis – Oggi tutti i commissari della Lega saranno presenti per difendere Alitalia. Abbiamo incontrato i rappresentanti della Lega sul territorio che ci hanno manifestato tutte le preoccupazioni che arrivano dal vasto territorio di Ostia e Fiumicino che è il primo che sarebbe colpito da una situazione di crisi, e nonostante Fiumicino, con il lavoro egregio di Adr, sia ormai considerato il miglior aeroporto nell’occidente. In questa partita tutti gli enti nazionali e territoriali devono collaborare: un fallimento di Alitalia significherebbe un fallimento di tutto il territorio”.

I consiglieri comunali delle Lega, di Fiumicino e di Ostia, e rappresentanti Ugl hanno chiesto ai senatori la”difesa del perimetro” e che “le scelte future non ricadano sui lavoratori, dopo i tanti sacrifici fatti”. “Abbiamo fatto presente il rischio di una “bomba sociale” che potrebbe sfociare su un territorio che, tra Fiumicino ed Ostia, ospita quasi 400mila abitanti. Vogliamo che i lavoratori siano tutelati e siamo pronti a delle battaglie, dal territorio, per sostenere la causa”, ha riferito la consigliera municipale del X municipio, Monica Picca.

(Il Faro online)