Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, in arrivo il Piano regolatore del turismo

Approvato in Consiglio Comunale un ordine del giorno perché una delle strutture regionali possa diventare un Centro Regionale per il Turismo.

Fiumicino – È stato appena approvato in Consiglio Comunale un ordine del giorno che impegna il sindaco ad avviare presso la Regione Lazio l’iter necessario perché una delle strutture regionali attualmente inutilizzate sul territorio di Isola Sacra possa diventare un Centro Regionale per il Turismo di Fiumicino – Isola Sacra.

Il Centro, che dovrebbe essere gestito dalla Regione, vedrebbe la collaborazione del Comune di Fiumicino, del X municipio del Comune di Roma, della Città Metropolitana, della Riserva Statale del Litorale Romano, del Parco Archeologico, delle Università pubbliche del Lazio, dell’Autorità di Bacino del Tevere e di tutti gli enti e le fondazioni interessate.

Lo scopo è quello di elaborare un Piano Regolatore del Turismo – spiega il consigliere Raffaele Megna (Pd), primo firmatario dell’ordine del giorno -. Un piano che coordini tutte le azioni turistiche oggi esistenti, legate soprattutto alla balneazione, ma al momento senza un filo conduttore e una struttura di coordinamento”.

“Il nostro territorio non è solo mare, ma anche bellezze naturalistiche, archeologiche e monumentali – conclude Megna -. Una ricchezza che va messa a sistema non solo per rendere più strutturale il flusso turistico, ma anche per incentivare l’economia e il piccolo commercio locale”.

L’ordine del giorno è stato presentato dal gruppo del Pd, dalla Lista Civica Zingaretti, da Leu, da Demos e da Uniti nel Centro. Hanno votato a favore tutte le forze di maggioranza e opposizione ad eccezione del consigliere Baccini che si è astenuto.

Saifo: “Ci aspettiamo una voce dal X Muncipio”

“Una delegazione del Comitato promotore Saifo presente alla seduta del Consiglio Comunale di Fiumicino del 21 gennaio, ha avuto il piacere di vedere approvato da tutte le forze di maggioranza e opposizione, ad eccezione del consigliere Baccini che si è astenuto, l’ordine del giorno presentato dal gruppo del Pd, dalla Lista Civica Zingaretti, da Leu, da Demos e da Uniti nel Centro”.

E’ quanto si legge in una nota diffusa dal Comitato Saifo, che prosegue: “L’ordine del giorno impegna il sindaco ad avviare presso la Regione Lazio l’iter necessario perché una delle strutture regionali attualmente inutilizzate sul territorio di Isola Sacra possa diventare un Centro Regionale per il Turismo di Fiumicino e del X° Municipio di Roma.

Il Centro, che dovrebbe essere gestito dalla Regione, con la collaborazione del Comune di Fiumicino, del X° municipio del Comune di Roma, della Città Metropolitana, della Riserva Statale del Litorale Romano, dell’Ente Parco Archeologico di Ostia Antica, delle Università pubbliche del Lazio, dell’Autorità di Bacino del Tevere e di tutti gli enti e le fondazioni interessate.

Come illustrato nella presentazione dal consigliere Raffaele Megna (Pd), primo firmatario dell’ordine del giorno, il Centro dovrà elaborare e gestire un Piano Regolatore del Turismo. Un piano che coordini tutte le azioni turistiche esistenti, al momento senza un filo conduttore, e una struttura di coordinamento che prenda in considerazione che il nostro territorio non è solo mare, ma anche bellezze naturalistiche, archeologiche e monumentali. Una ricchezza che va messa a sistema non solo per rendere più strutturale il flusso turistico, ma anche per incentivare l’economia e il piccolo commercio locale. Ci aspettiamo, dichiara Danilo Ruggiero del Comitato Saifo, una voce dal X° Municipio“.

(Il Faro online)