Seguici su

Cerca nel sito

Nel weekend gazebo a Ostia e Fiumicino per dire “no” alla cancellazione della flat tax

Nel corso del prossimo weekend del 25 e 26 gennaio, il Comitato Regionale Flat Tax torna in strada e nelle piazze laziali con i propri gazebo e i propri aderenti per denunciare la strisciante e surrettizia volontà del governo M5S – PD di eliminare dal panorama fiscale italiano l’idea di una Flat Tax in grado di ridare entusiasmo al tessuto produttivo e rilanciare l’economia.

Secondo il Coordinatore di Regione Lazio del Comitato Flat Tax, Daniele Pinna, “si tratta di una vera e propria capriola all’indietro da parte del Conte Bis, ormai più portato a sfavorire piuttosto che sostenere le imprese e il lavoro autonomo, attraverso l’introduzione di provvedimenti che restringono enormemente la platea di coloro che possono accedere all’imposta fissa del 15%”.

“Nella Legge di Stabilità – si legge in una nota diffusa dal Comitato Regionale Flat Tax – sono aumentate infatti le cause di esclusione da questo regime come: la revoca della sua estensione, inizialmente prevista nell’alleanza con Salvini, sino a 100.000,00 euro di volume d’affari; l’esclusione per i lavoratori dipendenti e, soprattutto, pensionati, con limiti di reddito oltre i 30.000,00 euro; i soci di Srl che esercitano la stessa attività, etc.etc.

Tutto questo deve essere spiegato ai cittadini e agli operatori economici – aggiunge Pinna – che potranno approfondire il tema ai gazebo informandosi e discutendo con i nostri sostenitori”.

A Fiumicino il gazebo sarà allestito sabato mattina dalle ore 10.00 alle ore 13.00, nei pressi del mercato settimanale. Sabato pomeriggio, a partire dalle ore 15.00 e fino alle ore 19.00, un altro gazebo sarà presente ad Ostia, in piazza Anco Marzio.

(Il Faro online)