Seguici su

Cerca nel sito

Latina, Formia e Gaeta: inaugurate le sezioni territoriali dell’Unione sindacale ialiana finanzieri

L’USIF è una “associazione professionale tra militari a carattere sindacale”,  a cui aderiscono, per norma e statuto, solo militari in servizio appartenenti alla GdF.

Latina, Formia e Gaeta – Il giorno 24 gennaio a Latina, presso la sala riunioni della sede provinciale della UIL, in via Romagnoli 31/b, si sono tenute le Assemblee per la costituzione delle Sezioni Territoriali USIF (Unione Sindacale Italiana Finanzieri) di Latina, Formia e Gaeta.

L’USIF è una “associazione professionale tra militari a carattere sindacale” costituita il 17 giugno 2019,  a cui aderiscono, per norma e statuto, solo militari in servizio  appartenenti alla Guardia di Finanza.

Dopo un periodo di circa 70 anni, durante il quale i militari non hanno potuto avere accesso a quei diritti costituzionali garantiti, invece, ad ogni altro cittadino, nell’aprile del 2018 vi è stata una svolta che si può definire “epocale”, senza timore di utilizzare impropriamente questo aggettivo.

La Corte Costituzionale, infatti, con la sentenza n. 120/2018, ha riconosciuto alla popolazione italiana “con le stellette” il diritto di associarsi in organizzazioni a carattere sindacale.

Sulla scorta di questa possibilità e dall’unione di intenti di ben 182 soci fondatori, è nata l’USIF, che si prefigge di tutelare le donne e gli uomini della Guardia di Finanza, affrontando i problemi comuni e dei singoli, con la determinata volontà di risolverli.

In soli 6 mesi, in un contesto lavorativo in cui, per legge, i sindacati non hanno mai avuto accesso e superando quella comprensibile diffidenza che si nutre per tutto ciò che è nuovo, l’USIF ha avuto un numero di adesioni tale da permetterle di diventare il “sindacato” maggiormente rappresentativo nella Guardia di Finanza.

Con l’apertura delle Sezioni Territoriali di Latina e Formia/Gaeta l’USIF compie un ulteriore passo in avanti nella realizzazione dei suoi obiettivi. La diffusione sul territorio, in maniera più capillare possibile, è infatti la prima (e più importante) meta fissata. La più importante perché è solo essendo “fisicamente” presenti che si ha la possibilità di conoscere direttamente le problematiche ed adoperarsi per seguirle e giungere rapidamente ad una soluzione.

Tutto questo è possibile perché l’USIF si avvale di un lavoro di gruppo ben strutturato, in cui sono banditi i personalismi e dove la collettiva, democratica partecipazione di tutti coloro che intendono apportare il loro contributo permette di conseguire risultati altrimenti non raggiungibili.

Ma è volontà dell’USIF anche integrarsi nel territorio, collaborando, su un binario a doppio scambio, con le istituzioni presenti. Gli iscritti all’USIF sono tutti militari in servizio…persone che quotidianamente spendono parte della loro vita in favore della comunità ed è proprio in virtù di queste connaturate peculiarità che l’USIF si propone di fornire il suo apporto per un territorio migliore.

A tal riguardo, a comprova dell’interesse condiviso, si sottolinea la partecipativa presenza alle Assemblee Costituenti del Sindaco di Latina, dottor Damiano Coletta e del Segretario Provinciale della UIL Latina, Luigi Garullo.

L’USIF, in conclusione, si pone l’obiettivo, oltre ad adoperarsi per conseguire il riconoscimento dei diritti che la Costituzione prevede per tutti i cittadini eccetto loro, di essere presente per tutti.

Per la Sezione di Latina sono stati eletti: segretario: Roberto Scanu; vicesegretario: Acamfora Giuseppe; delegato al Congresso Provinciale; Catalano Antonio.

Per la Sezione di Formia/Gaeta sono stati eletti: segretario: Ciampi Alessandro; vicesegretario: De Benedictis Andrea; delegato al Congresso Provinciale: Ardia Pasquale.

(Il Faro on line)