Seguici su

Cerca nel sito

Tra lunedì e martedì terza perturbazione di  gennaio, ecco dove colpirà previsioni

Previsioni meteo Italia e Lazio dal 27 al 29 gennaio 2020

Più informazioni su

Previsioni Meteo Italia

Situazione ed evoluzione: Il temporaneo abbassamento di latitudine del flusso perturbato atlantico con la complicità di una depressione sul comparto iberico è riuscito a coinvolgere l’Italia nel passaggio di una perturbazione che avrà uno strascico anche nella giornata di domenica. Nel contempo la depressione d’Islanda si preparerà a sferrare un nuovo attacco alle basse latitudini europee e ci riuscirà con la terza perturbazione del mese che è attesa sull’Italia tra la giornata di lunedì e quella di martedì. La traiettoria di questo fronte è ancora abbastanza incerta ma sembra che riuscirà ad interessare abbastanza bene le regioni centro settentrionali con nuvolosità irregolare e qualche pioggia o nevicata in montagna mentre al Sud, stante una maggiore resistenza dell’alta pressione i fenomeni potrebbero essere più rari.

Al seguito del fronte correnti più fredde nord europee sfileranno verso l’area balcanica lambendo anche l’Italia, soprattutto Alpi e versanti adriatici. Sarà questo probabilmente l’ultimo passaggio instabile del mese di gennaio in quanto a seguire l’anticiclone sub tropicale delle Azzorre sembra intenzionato a tornare su tutta l’Europa occidentale e meridionale, solo ad est tra i Balcani, il Mar Nero e la Turchia sembra dover resistere fino a fine mese un’area di saccatura alimentata da correnti fredde con piogge e nevicate fino a bassa quota. Seguite tutti i nostri aggiornamenti.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l’apposita sezione meteo Italia.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui in diretta l’evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Previsioni Meteo Lazio

Spiccata variabilità, locali rovesci di passaggio specie su alta Toscana, la sera su Lazio

LUNEDI’: insistono umide correnti occidentali di matriche atlantica che impattano sulle regioni centrali tirreniche. Giornata a tratti instabile su Toscana, Umbria e Lazio tra nubi irregolari, aperture e qualche pioggia o rovescio, specie su alta Toscana tra mattino e pomeriggio, e sul Lazio settentrionale e centrale rispettivamente dal tardo pomeriggio/sera e dalla serata. In Toscana su Apuane, Lunigiana e Garfagnana i fenomeni, seppur di debole entità tenderanno ad insistere per tutto l’arco del giorno, con poche pause. Temperature senza particolari variazioni, sempre sopra media per quanto concerne le massime. Venti deboli da Sud Sudest, con rinforzi su coste e mari, che si presenteranno così da poco mossi a mossi.

Commento del Previsore Lazio
Tra domenica e lunedì insisteranno umide correnti occidentali, che rinnoveranno nuvolosità frequente e occasionali nuovi spunti piovosi, sempre in un contesto climatico più autunnale che invernale. Lunedì ritroveremo i maggiori fenomeni entro pomeriggio sulla Toscana settentrionale e appenninica, in arrivo attenuati in serata fin verso il Lazio centrale. Una nuova debole perturbazione martedì determinerà una passata piovosa, nuovamente su alata Toscana, lazio orientale e appenninico; più attenuata su crinali umbri e basso Lazio. Migliora mercoledì, iniziando dalla Toscana, prima di un nuovo possibile peggioramento nel corso di giovedì. Segnaliamo un netto rinforzo della ventilazione da Ponente da martedì 28, con raffiche sino a molto forti su Nord Ovest Toscana e Arcipelago. Seguite tutti gli aggiornamenti

Più informazioni su