Seguici su

Cerca nel sito

Cerveteri, l’arresto dopo 14 vittorie di fila: è il Fregene a vincere

3 a 1 in casa e di fronte a pubblico rumoroso, che fa il tifo fino al fischio finale. La squadra di Fracassa esce a testa alta dal campo e viene raggiunta al primo posto dal Fiumicino

Cerveteri – Dopo 14  risultati positivi di fila si ferma il Cerveteri sconfitta in casa da un caparbio Fregene (1 a 3).

Una sconfitta che, alla luce della vittoria del Fiumicino, consente ai rossoblu di raggiungere gli etruschi al primo posto. Una gara non bella, a tratti interessante, ma che ha deluso i tanti tifosi presenti che con tifo caloroso hanno spinto gli uomini di Fracassa.

Una debacle che ci può stare, insomma. Niente drammi, un incidente di percorso dopo un cammino di 14  risultati senza mai perdere. Il Cerveteri, dunque, subisce una sconfitta che al netto di quanto si è visto in campo, è troppe pesante rispetto al gioco espresso.

Per Teti e compagni è una battuta d’arresto indolore, visto che la squadra,  pur vincendo il Fregene, è pronta al riscatto immediato domenica sul campo della Luiss, anch’essa formazione titolata per il  vertici della classifica.  “Credo che non bisogna fare drammi – ha detto il diesse D’Aponte – non è stata una gara come le altre  ma penso che sia normale che si possa perdere dopo tre mesi di risultati positivi. Alla squadra chiedo concentrazione e motivazioni alte , domenica dobbiamo riprenderci in un campo molto difficile“.

(Il Faro on line)(foto@AlessioDeLuca)