Seguici su

Cerca nel sito

Vertenza dipendenti comunali ad Ardea, Cgil e Cisl chiedono l’intervento del Prefetto

Cisl e Cgil: "Inviato anche un esposto alla ASL ed al Comune di Ardea per chiedere la derattizzazione dell’area dove è ubicata la Sala Consiliare"

Ardea –  Le Organizzazioni Sindacali Fp Cgil Roma Sud Pomezia Castelli e la Cisl Fp Roma Capitale e Rieti, dopo aver indetto lo stato di agitazione dei dipendenti del Comune di Ardea, si muovono per mettere in atto tutte le iniziative sindacali e legali per la sottoscrizione definitiva della pre-intesa dello scorso 19 dicembre 2019, chiedendo l’intervento del Prefetto di Roma.

A comunicarlo gli stessi sindacati:  “Abbiamo chiesto l’intervento del Prefetto di Roma per la vertenza dei dipendenti del Comune di Ardea dopo l’assemblea di giovedì mattina, con la quale all’unanimità i lavoratori del Comune di Ardea hanno dato il mandato alle scriventi Organizzazioni Sindacali di mettere in atto tutte le iniziative sindacali e legali affinché si sottoscriva definitivamente la pre-intesa firmata dall’amministrazione e da tutte le rappresentative sindacali il 19 dicembre 2019, approvata dai Revisori dei Conti e dalla Giunta il 31 dicembre 2019″.

“Per questo motivo – continuano i Sindacati – questa mattina è stata inviata una nota al Prefetto di Roma per chiedere il tentativo di conciliazione e la mediazione della stessa Prefettura al fine di trovare in extremis un accordo con il Comune di Ardea per scongiurare ulteriori azioni sindacali in caso di mancata convocazione o di esito negativo della riunione dal Prefetto. Nei giorni scorsi è stato inviato anche un esposto alla ASL ed al Comune di Ardea per chiedere la derattizzazione dell’area dove è ubicata la Sala Consiliare “Sandro Pertini”, dopo che essendo stati obbligati a svolgere l’assemblea all’aperto nonostante l’aula consiliare fosse vuota, è stato riscontrato il passaggio di topi“.

“L’esposto si è reso necessario – conclude il comunicato stampa – per la presenza nello stabile di uffici comunali e l’area presenta nelle vicinanze un plesso scolastico con centinaia di studenti ed il Comando della Polizia Locale. Intanto, è stato dato mandato agli uffici legali delle scriventi Organizzazioni Sindacali per la verifica della legittimità degli atti approvati in questi giorni dal Comune di Ardea al fine di attivare eventuali azioni legali, nel caso in cui non ci sia un dietro front da parte dell’amministrazione comunale e permetta di sottoscrivere definitivamente alle rappresentanze sindacali la pre-intesa del 19 dicembre scorso”.

(Il Faro online)