Seguici su

Cerca nel sito

Nettuno, ausiliare del traffico aggredita in piazza Mazzini, Coppola: “Inammissibile”

"L’Amministrazione comunale non resterà a guardare davanti a simili episodi ed è pronta a sostenere il dipendente aggredito in ogni azione che si deciderà di portare avanti"

Nettuno – Aggressione in pieno centro a Nettuno. La vittima è una donna degli ausiliari del traffico della ditta Poseidon che, nella mattinata di ieri, era impegnata nel suo lavoro, controllando la scadenza dei ticket di sosta in piazza Mazzini.

Qui è stata aggredita verbalmente e minacciata da un commerciante che non aveva messo il biglietto. Dopo averla minacciata, l’uomo l’ha minacciata dicendole che non avrebbe più dovuto mettere piede in quella piazza. La donna ha fatto rapporto sui fatti, e ora si va verso la denuncia.

La solidarietà dell’Amministrazione

“Il Sindaco della città di Nettuno Alessandro Coppola e l’assessore al Bilancio Ilaria Coppola esprimono la massima solidarietà all’Ausiliare del traffico che è stata aggredita ieri in piazza Mazzini a Nettuno mentre svolgeva il suo lavoro nell’interesse del buon andamento della gestione del servizio di sosta comunale”.

Così, in una nota, l’amministrazione comunale di Nettuno esprime solidarietà alla donna aggredita in piazza Mazzini: “E’ inammissibile che il personale della Poseidon debba correre il rischio di essere soggetto a simili incivili comportamenti da parte di cittadini che non vogliono rispettare le regole minime della convivenza civile, in danno a tutta la comunità cittadina. Pagare la sosta è un dovere e il rispetto delle persone che lavorano è un requisito essenziale.

L’Amministrazione comunale non resterà a guardare davanti a simili episodi ed è pronta a sostenere il dipendente aggredito in ogni azione che si deciderà di portare avanti per porre fine al malcostume degli insulti e delle aggressioni intollerabili e da condannare in qualunque contesto”.

(Il Faro online)