Seguici su

Cerca nel sito

Da Fiumicino a Ladispoli per spacciare cocaina: arrestato pusher 31enne

Nella sua abitazione i Carabinieri hanno rinvenuto, abilmente occultati, altri 80 grammi di cocaina e 1.800 euro in contanti, oltre al materiale per il confezionamento della droga

Ladispoli – I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia, nel corso dei servizi finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei reati inerenti gli stupefacenti, in due distinte operazioni, hanno arrestato due persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Un 31enne di Fiumicino, il quale, sottoposto a controllo da parte dei Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Civitavecchia nel centro di Ladispoli, è stato trovato in possesso di 60 gr. di cocaina già suddivisi in singole dosi.

E’ stata quindi effettuata la perquisizione domiciliare, nel corso della quale i Carabinieri hanno rinvenuto, abilmente occultati, altri 80 gr. di cocaina e 1.800 euro in contanti, oltre a materiale per il confezionamento della droga.

I Carabinieri della Stazione di Ladispoli hanno poi notato due persone, già conosciute per precedenti specifici, che si stavano aggirando in atteggiamento sospetto in una delle “vie dello spaccio” della zona.

Dopo averli tenuti sotto controllo a debita distanza, i militari hanno interrotto la trattativa avviata tra loro per la cessione di alcune dosi di hashish: l’acquirente, un 17enne, è stato segnalato alle Autorità competenti in qualità di assuntore di droghe, mentre il pusher, un 44enne di Ladispoli, è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nelle sue tasche, i militari hanno rinvenuto 300 euro in contanti ritenuti provento della sua illecita attività, e durante la perquisizione scattata nella sua abitazione, sono stati sequestrati 9 gr. di hashish, 82 gr. di marijuana e 12 piante di cannabis.

Per i due pusher sono scattate le manette e accompagnati presso la Casa Circondariale di Civitavecchia a disposizione della competente Autorità Giudiziaria per rispondere del reato di spaccio e di detenzione di sostanze stupefacenti.

(Il Faro online)