Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, sarà la parrocchia “Santa Paola Frassinetti” a dare le aule al liceo “Da Vinci”

"In via di formalizzazione un accordo con la Parrocchia "Santa Paola Frassinetti", all'Isola Sacra, che si è resa disponibile a concedere 5 aule".

Fiumicino – “In via di formalizzazione un accordo con la Parrocchia “Santa Paola Frassinetti”, all’Isola Sacra di Fiumicino, che si è resa disponibile a concedere 5 aule, tante quanto richieste dalla Dirigente scolastica” – lo afferma in una nota Teresa Zotta, Vice Sindaco della Città metropolitana di Roma.

“Una volta concluso l’iter amministrativo e la concessione da parte della Curia le aule saranno immediatamente fruibili, per il prossimo anno scolastico 20/21. Questa soluzione non interrompe l’interlocuzione già avviata con il comune di Fiumicino, utile e necessaria a dare una risposta definitiva alle esigenze di un quadrante con strutture scolastiche insufficienti.

Devo ringraziare gli Uffici della Città metropolitana per la sollecitudine con la quale rispondono a situazioni purtroppo diffuse e per l’attenzione alle problematiche di tutta l’area metropolitana”.

Calicchio e Di Genesio Pagliuca: “Buona soluzione immediata, l’esigenza resta un nuovo istituto”

La soluzione per quest’anno è un buon risultato raggiunto per garantire la formazione scolastica dei nostri giovani”. E’ il commento dell’assessore alla Scuola Paolo Calicchio alla notizia della disponibilità di spazi nella parrocchia di Santa Paola Frassinetti per sopperire alla carenza di aule per le scuole superiori di Fiumicino.

“Un risultato raggiunto grazie a un lavoro congiunto tra amministrazione comunale e Città metropolitana con la fondamentale collaborazione delle dirigenti scolastiche del Baffi e del Da Vinci, le professoresse Bernard e Maucioni – prosegue Calicchio -. Ma voglio ringraziare anche la consigliera regionale Michela Califano per essersi interessata in prima persona alla vicenda e avere seguito il tavolo”.

“Proprio in questi giorni abbiamo inviato tutta la documentazione necessaria per l’individuazione di due soluzioni per gli ampliamenti previsti all’interno delle aree degli attuali istituti superiori, così come concordato con la Città metropolitana – aggiunge il vicesindaco Ezio Di Genesio Pagliuca -. Si tratta di interventi di medio termine che permetteranno di guardare con più serenità ai prossimi anni”.

“L’esigenza reale, però – concludono Calicchio e Di Genesio Pagliuca – rimane quella di avere un istituto superiore completamente nuovo nella nostra città. Un’assicurazione per il diritto allo studio e il futuro delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi”.