Seguici su

Cerca nel sito

Scritte antisemite a Pomezia, Sinistra Italiana: “La democrazia è l’unica medicina”

"Occorre isolare i seminatori di odio, coloro che per becero calcolo politico soffiano sulle paure irrazionali delle fasce più deboli"

Pomezia – “L’antisemitismo, come un virus, va combattuto con gli anticorpi della democrazia”. Esordisce così il comunicato stampa diffuso dalla Sinistra Italiana – Circolo Pomezia, che ha commentato la vicenda delle scritte antisemite comparse davanti alle scuole (leggi qui).

“Oramai non passa giorno che non venga denunciato un atto vandalico di stampo neo-nazista e antisemita un po’ ovunque in Italia – afferma la Sinistra Italiana -. Occorre che la parte sana della popolazione, che siamo convinti sia la maggioranza, reagisca riaffermando i principi di democrazia, rifiuto della xenofobia, del razzismo e dell’antisemitismo, che sono alla base di qualsiasi società che si definisca civile”.

“Occorre anche isolare i seminatori di odio, coloro che per becero calcolo politico soffiano sulle paure irrazionali delle fasce più deboli e sprovvedute della società, per alimentare l’odio verso tutto ciò che è visto come ‘estraneo’ e ‘diverso’ da sé”.

“Chiediamo – aggiunge la nota del partito – a tutte le persone che ripudiano il riemergere di ideologie e simboli che tante tragedie hanno provocato nella nostra storia precendete, di manifestare per riaffermare che Pomezia è una comunità democratica, accogliente e civile. Sinistra Italiana farà la sua parte”.

(Il Faro online)