Seguici su

Cerca nel sito

L’Atalanta si aggiudica la sfida Champions, Roma k.o.

L'Atalanta sale a quota 45 rafforzando il quarto posto e allungando a +6 sui giallorossi, che incassano la terza sconfitta di fila, la quinta nelle ultime sette partite

Più informazioni su

Bergamo - L'Atalanta si aggiudica la sfida Champions con la Roma imponendosi 2-1 in rimonta tra le mura amiche del Gewiss Stadium. Nell'anticipo serale della 24esima giornata i bergamaschi in svantaggio al termine del primo tempo per un gol di Dzeko al 45' ribaltano il risultato nella ripresa grazie alle reti di Palomino al 5' e Pasalic al 14'.

La 'Dea' sale così a quota 45 rafforzando il quarto posto e allungando a +6 sui giallorossi, che incassano la terza sconfitta di fila, la quinta nelle ultime sette partite.

Così in campo

La Dea scende in campo con un 3-4-3: Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Ilicic (83' Malinovskyi), Zapata (59' Pasalic), Gomez (86' Muriel).

Fonseca, dal canto suo, opta per un 4-1-4-1: Pau Lopez; Bruno Peres, Smalling, Fazio, Spinazzola; Mancini (68' Veretout); Kluivert (62' Carles Perez), Pellegrini, Mkhitaryan, Perotti (78' Villar); Dzeko.

Il match

Il primo squillo del match è dei padroni di casa. La retroguardia capitolina è sbilanciata e Gomez si invola tutto solo sulla sinistra: ingresso in area e tiro di destro che Pau Lopez respinge salvando i suoi.

dzekoAl 20' la replica giallorossa, grande percussione di Kluivert sulla destra, la palla arriva a Mkhitaryan che calcia dai venti metri e viene murato dalla difesa nerazzurra, poi destro di Perotti dal centro sinistra che termina a lato.

Dopo la mezz'ora si fa vedere Ilicic ma il suo sinistro finisce di poco a lato, qualche minuto più tardi Toloi pericoloso con una rovesciata larga di un soffio.

Al 43' ci prova Pellegrini con Toloi che mura la conclusione. Sul finire della prima frazione Dzeko sblocca la partita grazie a un errore colossale di Palomino che perde il pallone davanti alla propria area, il bosniaco si invola verso la porta e batte Gollini con un rasoterra dal limite.

In avvio di ripresa, al 5', la Dea trova il pari. Angolo di Gomez, Djimsiti di testa prolunga sul secondo palo dove Palomino insacca in spaccata, riscattando l'errore sul gol di Dzeko.

Poco dopo doppia occasione per la squadra di Gasperini: Gosens mette in mezzo un cross forte e teso dalla destra, Fazio salva rischiando l'autorete e colpendo Pau Lopez, sul prosieguo dell'azione destro di Hateboer dal limite e palla fuori di pochissimo.

dzekoAl 14' l'Atalanta completa la rimonta con Pasalic entrato da un minuto al posto di Zapata.

Il croato va a segno con un bel destro a giro sul quale non può nulla Pau Lopez.

Al 26' errore di Freuler che serve Dzeko in ottima posizione ma Palomino è provvidenziale salvando in corner.

Alla mezz'ora ci prova due volte l'Atalanta con due cross insidiosi: prima Gosens dalla sinistra, col Papu di poco in ritardo alla deviazione in area, poi con Hateboer, la difesa della Roma si salva.

Nel finale forcing degli ospiti ma i nerazzurri si difendono con ordine difendendo la vittoria fino al triplice fischio di Orsato.

(Il Faro online)

Più informazioni su