Seguici su

Cerca nel sito

Gaeta, l’associazione Ernesto celebra la giornata internazionale contro il cancro infantile

La referente dello Sportello Adozioni Internazionali  di Gaeta ha consegnato al personale i frutti di melograno con il nastrino dorato simbolo della campagna.

Gaeta – Anche quest’anno Ernesto, Ente autorizzato alle adozioni internazionali in Ungheria, ha voluto aderire alla giornata internazionale contro il cancro infantile.             

In risposta alla campagna promossa dalla Fiagop il 14 e il 15 febbraio sono stati organizzati dei piccoli momenti di riflessione: il 14, presso la Biblioteca Comunale di Gaeta “S. Mignano” la referente dello Sportello Adozioni Internazionali  di Gaeta, avvocato Alessia Maria Di Biase, ha consegnato al personale i frutti di melograno con il nastrino dorato simbolo della campagna.

A seguire, sabato 15 l’associazione Ernesto in collaborazione con l’Happy Bar di Formia, ha promosso un laboratorio sulla speranza, realizzato grazie alle insegnanti dell’I.C. “Pollione” di Formia, plesso “De Amicis”. Al laboratorio, che si è svolto nel giardino dell’Happy Bar, hanno partecipato gli alunni delle classi terze e quarte e il personale del bar che ha anche curato l’allestimento dei locali e preparato una merenda biologica da condividere con i bambini.

Si celebra il 15 febbraio la XIX Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile (International Childhood Cancer Day), promossa insieme all’Organizzazione Mondiale della Salute da Childhood Cancer International www.childhoodcancerinternational.org, la rete globale di 188 associazioni locali e nazionali guidate da genitori, con sede in 90 paesi e 5 continenti. La Giornata si propone azioni concrete volte a sensibilizzare l’opinione pubblica e stimolare il dibattito medico scientifico sul cancro nei bambini e nei ragazzi, sviluppare la cultura della prevenzione, aumentare la consapevolezza delle sfide che si trovano ad affrontare i malati, le loro famiglie, i lungo-sopravviventi, accendere l’attenzione sulla dimensione affettiva e psicologica della malattia, un evento inatteso e destabilizzante per l’intero nucleo famigliare. In Italia a raccogliere il testimone da CCI sono i genitori riuniti nella federazione FIAGOP, tra i soci fondatori del network mondiale, che il 15 darà vita ad un convegno a carattere medico scientifico e venerdì 14 e sabato 15 ad una campagna nazionale di sensibilizzazione pubblica.

Sul piano della sensibilizzazione pubblica Fiagop” celebra la Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile con la seconda edizione dell’iniziativa “Diamo radici alla speranza, piantiamo un melograno”, in programma venerdì 14 e sabato 15 febbraio in tanti luoghi, l’elenco è consultabile su giornatamondialecancroinfantile.it. Fiagop ha scelto il melograno perché è una pianta portatrice di tanti simbolismi, tutti positivi, il cui frutto è formato dall’unione di piccoli arilli, ognuno parte fondante del frutto stesso, come avviene nella fondamentale alleanza terapeutica che unisce medici, pazienti, famiglie, associazioni.

(Il Faro on line)