Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, Tarantino: “I mercati sono importanti, i 5 Stelle li hanno condannati a morte”

Al Consiglio Comunale il "mercato di via Taro", argomento proposto dal capogruppo di "Cambiamo", Anna Maria Tarantino.

Ardea – Si è svolto venerdì 14 febbraio il Consiglio Comunale di Ardea convocato in seduta straordinaria presso l’aula Sandro Pertini. Il Consiglio è stato più movimentato del solito e si è sciolto prima del previsto a causa della disputa scaturita tra la minoranza e il Presidente del Consiglio Lucio Zito. La seduta è stata interrotta e non più ripresa poiché la maggior parte dei Consiglieri ha lasciato l’aula in seguito alla discussione.

Tra i punti all’ordine del giorno il “mercato di via Taro“, argomento proposto con forza dal capogruppo di “Cambiamo”, Anna Maria Tarantino.

“Il Presidente del Consiglio Comunale di Ardea, Lucio Zito, decida dove vuol star seduto – afferma Tarantino -, se tra i banchi della Presidenza, se rivestire il ruolo di Sindaco, o se vuol fare il capogruppo del Movimento 5 Stelle”.

“Quando vuole parlare prendendo una posizione politica deve essere chiara una cosa, deve scendere da quello scranno e fare l’attivista. Saranno poi contenti gli ambulanti che compongono i mercati di Ardea della risposta data da Debora Duranti che ha detto che ormai i mercati sono cosa vecchia perché ci sono i centri commerciali”.

Qualcuno spieghi e racconti a Duranti i successi dei mercati di Pomezia e di Aprilia – conclude la Consigliera – con appuntamenti che attraggono migliaia di persone ogni settimana. Invece no: noi avevamo il mercato di Tor San Lorenzo che vent’anni fa era un momento importante. Oggi è stato relegato a un angolo della vergogna. Lo abbiamo fatto morire nel tempo e ora i Cinquestelle gli hanno dato la condanna a morte“.

(Il Faro online)